Pinacoteca civica di Teramo

Pinacoteca civica di Teramo, TeramoPinacoteca civica di Teramo, Teramo

La collezione civica nacque nel 1869 per dare ricovero alle opere provenienti dagli edifici di culto chiusi e quasi tutte di un periodo compreso tra XV e XVIII secolo. Nel 1895 si inaugurò il Museo Civico in corso San Giorgio anche con pezzi archeologici dell’antica Interamnia. Oggi, la Pinacoteca teramana si trova nella palazzina neoclassica che venne eretta nel 1923 nei giardini della villa comunale, per ospitare il museo civico. Gravemente disperso e in parte danneggiato durante la seconda guerra mondiale, le opere d’arte della collezione civica sono state riallestite dal 1979. L’attuale percorso espone pale del XV secolo, come i Santi di Giacomo da Campli e l’ancona del Maestro dei Polittici Crivelleschi, dipinti di scuola napoletana del Seicento e Settecento, e soprattutto opere dell’Ottocento abruzzese, come le tele di Della Monica, Bonolis e Celommi, e alcune realizzazioni del grande scultore verista giuliese Raffaello Pagliaccetti.

Informazioni su Pinacoteca civica di Teramo

Viale Bovio, 1
64100 Teramo (Teramo)
0861250873; 0861 240546
p.difelice@comune.teramo.it; info@teramomusei.it
http://www.teramomusei.it
Martedì/Sabato: ore 9.00-13.00 e 16.00-19.00 Domenica e festivi: ore 10.00-13.00 e 16.00-19.00 Orario estivo Martedì/Domenica: ore 10.00-13.00 e 17.00-21.00
Ingresso gratuito
 Fonte: MIBACT

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Abruzzo Teramo iscriviti alla nostra newsletter