Palazzo Branciforte, Palermo

Riaperto al pubblico nel 2012 a seguito di un esemplare restauro dell’Architetto Gae Aulenti, Palazzo Branciforte è sede della Fondazione Sicilia e centro espositivo delle collezioni storico-artistiche della stessa fondazione. Edificato nel ‘500, il palazzo
Riaperto al pubblico nel 2012 a seguito di un esemplare restauro dell’Architetto Gae Aulenti, Palazzo Branciforte è sede della Fondazione Sicilia e centro espositivo delle collezioni storico-artistiche della stessa fondazione. Edificato nel ‘500, il palazzo custodisce, a piano terra, le collezioni di archeologia e di maioliche e, al primo piano, le raccolte di filatelia e numismatica, oltre che una grande biblioteca e un gruppo di opere in bronzo. 
Una sala è dedicata al “Grand Tour” con l’esposizione di opere grafiche e volumi pregiati, che testimoniano l’omonimo fenomeno culturale dalla seconda metà del ‘700 fino alle prima metà dell’800. Molto suggestivi gli spazi del Monte dei pegni di Santa Rosalia, con l’eccezionale struttura lignea che si estende per un’intera ala del palazzo. In quest’area è esposta la storica collezione di pupi siciliani di Giacomo Cuticchio, testimonianza dell’Opera dei Pupi dell’Isola, dichiarata dall’UNESCO patrimonio orale e immateriale dell’umanità. 

Informazioni su Palazzo Branciforte

Via Bara all’Olivella, 2
 Palermo (Palermo)
091.7657621
info@palazzobranciforte.it
http://www.palazzobranciforte.it
Fonte: MIBACT

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Palermo Sicilia iscriviti alla nostra newsletter