Museo regionale della psichiatria di Milano

Il Museo regionale della psichiatria nasce a Milano nel 1993, grazie alla volontà di Teresa Melorio ed Enza Baccei.

Museo regionale della psichiatria MilanoMuseo regionale della psichiatria Milano

Il Museo regionale della psichiatria nasce a Milano nel 1993, grazie alla volontà di Teresa Melorio ed Enza Baccei, per intraprendere un’affascinante progetto: riscoprire il valore umano di coloro che sono affetti da un disturbo psichico anche molto grave, integrarli nella vita sociale e culturale, oltrepassando le barriere che ancora li segregano in un mondo a sé, totalmente svincolato da una società troppo impegnata a mantenere inalterati i ristretti canoni della razionalità e della “norma”.

Il MAPP è un museo d’arte contemporanea situato nell’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini di Milano, ideato nel 1993 da Teresa Melorio e Enza Baccei e realizzato con la collaborazione del Dipartimento di Salute Mentale dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda, la direzione artistica di Marco Meneguzzo e l’adesione di alcune note gallerie d’arte milanesi.

L’obiettivo del progetto era trasformare l’ospedale psichiatrico in un luogo di incontro dove il “fare arte” fosse un’occasione di scambio di idee e linguaggi tra artisti professionisti e persone affette da disagio psichico e dove la condivisione di esperienze culturali e artistiche tra i cosiddetti “sani” e “malati” contribuisse concretamente alla cura e alla trasformazione di un luogo che è stato per anni l’emblema dell’incomunicabilità.

Le opere realizzate direttamente sui muri dell’ex manicomio sono espressione del valore intrinseco che racchiude ogni persona anche quando è gravemente malata nel corpo o nella mente; il MAPP testimonia che una vera trasformazione del modo di curare si realizza anche attraverso una specifica qualità estetica dello spazio che esprime la ricchezza di valori simbolici dell’essere umano in tutto il suo spessore. Via Ippocrate, 45 20161 Milano.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Lombardia Milano iscriviti alla nostra newsletter