Museo Mario Praz, Roma

Museo Mario Praz, RomaMuseo Mario Praz, Roma

Aperto al pubblico nel giugno del 1995, è uno dei rari esempi di casa-museo del panorama museale italiano. Creato in sessant’anni di appassionato collezionismo da Mario Praz (Roma 1896-1982) anglista e critico di levatura internazionale, si presenta come una dimora nobiliare del secolo XIX arredata in tutti i suoi dettagli con mobili, dipinti, sculture, tappeti, tendaggi, lampadari, bronzi, cristalli, porcellane, miniature, argenti e marmi. Acquistati sul mercato antiquariale europeo, in Francia, in Germania ed in Inghilterra, oltre che in Italia, questi arredi offrono una godibilissima panoramica di una ‘filosofia dell’arredamento’ che spazia dal gusto neoclassico della fine del secolo XVIII attraverso lo stile impero, fino alla più domestica maniera biedermeier che caratterizza la seconda metà dell’ottocento, stanze per ricevere e camere da letto, biblioteche, studio e camera da pranzo si offrono una dopo l’altra al visitatore che vi viene accolto come in una dimora ancora abitata, con i fiori freschi nei vasi ed i libri aperti sui tavoli. Alle pareti molti dipinti rappresentano vedute di interni ottocenteschi e non è inconsueto ritrovare tra gli arredi della casa qualcuno degli oggetti riprodotti nei dipinti stessi come ad esempio la grande arpa Erad degli inizi del secolo XIX collocata nello studio, nei pressi di un ritratto di signora che in abito azzurro alla moda del 1830 si appoggia ad un identico strumento musicale. Museo relativamente piccolo, ma di grande atmosfera, fitto di oltre 1200 oggetti, si visita con alcuni necessari accorgimenti per piccoli gruppi di non più di 10/12 persone che accompagnati da personale addetto vengono guidati lungo un selezionato percorso della durata di 45 minuti.

Informazioni su Museo Mario Praz

Via Zanardelli, 1
 Roma (Roma)
066861089
museopraz@beniculturali.it
http://www.museopraz.beniculturali.it/
Fonte: MIBACT

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Lazio Roma iscriviti alla nostra newsletter