Museo malacologico di Vieste,

Il Museo Malacologico di Vieste nasce dalla passione dei coniugi Anna Ragnio e di suo marito Biagio Simone che nel corso degli anni e dei loro innumerevoli viaggi hanno raccolto migliaia di reperti in tutto
Museo malacologico di Vieste, ViesteMuseo malacologico di Vieste, Vieste

Il Museo Malacologico di Vieste nasce dalla passione dei coniugi Anna Ragnio e di suo marito Biagio Simone che nel corso degli anni e dei loro innumerevoli viaggi hanno raccolto migliaia di reperti in tutto il mondo ed in particolare nei paesi asiatici. Questa collezione privata è iniziata nel 1975 come semplice attività commerciale in quanto venditori di souvenirs e conchiglie varie. Con il passare degli anni la collezione ha iniziato a diventare sempre più numerosa e ricca di esemplari rari e preziosi. Proprio per questo, nel 1984, l’attività viene trasformata e nasce il museo malacologico, sito sul Lungomare E. Mattei. Nel 1995 il museo viene spostato nel centro storico di Vieste, dove si trova attualmente. I locali che ospitano il museo sono di per sé molto caratteristici in quanto trattasi di una costruzione del 1600, per secoli utilizzata come magazzino, mentre negli ultimi 50 anni adibita a frantoio. Tutto rigorosamente in pietra e ricco di archi ospita in modo perfetto i reperti esposti.

Informazioni su Museo malacologico di Vieste

Via Pola, 8
71019 Vieste (Foggia)
0884707688
museomalacologico@tiscali.it

Fonte: MIBACT

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione VIESTE iscriviti alla nostra newsletter