Museo diocesano archeologico della Cattedrale, Asti

Il Museo Diocesano ha  sede presso il Complesso Episcopale della Cattedrale e consente  un percorso archeologico attraverso reperti romani e alto medioevali, di sale di esposizione degli antichi arredi liturgici in argento e in tessuto
Il Museo Diocesano ha  sede presso il Complesso Episcopale della Cattedrale e consente  un percorso archeologico attraverso reperti romani e alto medioevali, di sale di esposizione degli antichi arredi liturgici in argento e in tessuto e di altre opere significative, di sale di esposizione temporanea di arte contemporanea. 
Accanto al Museo vi è la   Cattedrale   con esposizione permanente delle sue opere d’arte esposte al culto dei fedeli.
Particolarmente importanti le tavole rinascimentali di Gandolfino da Roreto,  la figura più importante dell’area astigiana tra la fine del Quattrocento e gli inizi del Cinquecento, inizialmente influenzato dalla pittura ligure-nizzarda, si orientò in seguito verso la cultura lombarda.
Completa il Museo una grande sala polifunzionale ricavata nella rimanente navata centrale dell’antica cattedrale di San Giovanni.
In essa torna  l’antico coro di Baldino de Surso   del 1477
Info dettaglio visite:
Da lunedì a venerdì visite per gruppi su prenotazione

Informazioni su Museo diocesano archeologico della Cattedrale

Via Natta, SNC
14100 Asti (Asti)
0141 532444 – 366 5910176
artesacraasti@libero.it
http://www.astinternational.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=1013
Fonte: MIBACT


Informazioni utili

Cosa vedere a Asti   Dove dormire a Asti
Cosa visitare Asti

Asti Mappa

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Asti Piemonte iscriviti alla nostra newsletter