Museo diffuso di Cavallino

Museo diffuso di Cavallino, CavallinoMuseo diffuso di Cavallino, Cavallino

Il Museo nasce nel 2003 a completamento dell’iniziativa del Cantiere Scuola di Archeologia e vuole essere un’espressione del tempo: la lettura che offre si estende ad epoche antiche, percorre i secoli ed arriva al presente attraverso una rappresentazione museale dello spazio nel quale i resti dell’insediamento antico con le case, le strade, le fortificazioni, ma anche le cave, la vegetazione, le specchie, le doline, le casedde, tipiche costruzioni in pietre a secco del Salento, costituiscono luoghi nei quali soffermarsi e camminare. Il paesaggio, il costruito, le emergenze archeologiche sono gli elementi considerati quale palinsesto tridimensionale sul quale tutte le attività antropiche e naturali hanno lasciato tracce da mettere in evidenza e trasmettere come conoscenza al pubblico. L’accesso al parco avviene attraverso il “Balcone sulla Storia”, una terrazza artificiale alta 10 metri dalla quale si può cogliere la ricchezza delle componenti paesaggistiche inserite nell’orizzontalità del territorio e che sancisce la discontinuità tra l’abitato moderno e quello antico. L’area è interamente servita da un sistema di percorsi di visita pedonali e ciclabili, completati con elementi d’arredo quali cestini porta rifiuti, panchine, leggii, isole segnaletiche.

Informazioni su Museo diffuso di Cavallino

Piazzetta F.lli Cervi,
73020 Cavallino (Lecce)
333 1224424
corrado.notario@unisalento.it
http://www.unisalento.it/web/guest/180
Fonte: MIBACT

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Cavallino Puglia iscriviti alla nostra newsletter