Museo di zoologia dell’Università “La Sapienza”, Roma

Museo di zoologia dell'Università "La Sapienza"
Museo di zoologia dell’Università “La Sapienza”, Roma

Il Museo di Zoologia è uno dei più antichi musei scientifici romani. La sua origine risale all’inizio del XIX secolo, con le collezioni zoologiche dell’Archiginnasio Pontificio, legate alla Cattedra di Storia Naturale e Mineralogia, istituita nel 1804 da Pio VII.

Oggi fa parte del Polo Museale La Sapienza ed ha sede in Viale dell’Università.    Il museo zoologico è anzitutto una “banca dati” della diversità animale, costituita da collezioni organizzate secondo diversi criteri (sistematici, zoogeografici, ecologici) tali da permetterne un’ agevole consultazione.

Il   museo è quindi un laboratorio  in cui gli studiosi cercano di comprendere, di ordinare, di classificare la diversità animale, con la ragione e con l’esperienza, tracciando la storia dell’evoluzione attraverso la filogenesi, ma è anche luogo di incontro e divulgazione sia con esposizioni permanenti sia con mostre temporanee. In questo modo alle funzioni di “archivio” e di “laboratorio”, il Museo aggiunge la funzione di “scuola”, di divulgazione didattica e scientifica, in cui attraverso gli “oggetti” vengono illustrati i problemi.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter