Museo dell’aviazione, Rimini

Progettato sulla fine degli anni Ottanta da un gruppo di ex ufficiali dell’Aeronautica Militare Italiana, il Parco-Museo è stato inaugurato nel 1994. Tra i più importanti di questo genere in Italia, copre un’area di oltre
Museo dell'aviazione, RiminiMuseo dell'aviazione, Rimini

Progettato sulla fine degli anni Ottanta da un gruppo di ex ufficiali dell’Aeronautica Militare Italiana, il Parco-Museo è stato inaugurato nel 1994. Tra i più importanti di questo genere in Italia, copre un’area di oltre sessantamila metri quadrati. Qui sono collocati rari esemplari di velivoli: dal Sukoi 7, unico esistente in occidente, al Mig 23 della nota serie russa, unico in Italia. Non meno raro è il Saiman 202 del 1932. Il Corsair II è stato donato dal governo statunitense. Particolarmente ricca la raccolta di documenti, fotografie, oggetti, cimeli, uniformi, onorificenze e distintivi. In un apposito padiglione sono esposte collezioni di medaglie, tra le quali figura quella donata da Mussolini ad Italo Balbo per le transvolate atlantiche del 1930 e del ’33. Una sala è adibita alla proiezione di filmati girati dagli operatori cinematografici dell’epoca. Il museo pubblica inoltre un semestrale, con informazioni e notizie sulla storia dell’aeronautica e sulle attività del Parco Tematico.

Informazioni su Museo dell’aviazione

Via S. Aquilina, 58 – loc. Cerbaiola,
47921 Rimini (Rimini)
0541756696
info@museoaviazione.com

Home

 Fonte: MIBACT

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione RIMINI iscriviti alla nostra newsletter