Museo del Risorgimento di Villafranca di Verona

Lungo Via Pace si allunga la facciata del Palazzo Morelli-Gandini-Bugna, edificio signorile di austero aspetto risalente alla metà del Settecento ma più volte rimaneggiato e ampliato. È dotato di cortile con barchessa e di un grande giardino botanico, di norma aperto al pubblico.

Museo del Risorgimento di Villafranca di Verona
Museo del Risorgimento di Villafranca di Verona

Al primo piano del prospetto occidentale, lungo Via Pace, è allestita una piccola sala al cui interno si incontrarono l’11 luglio del 1859, pochi giorni dopo la battaglia di San Martino e Solferino, Francesco Giuseppe imperatore d’AustriaUngheria e Napoleone III imperatore di Francia. Qui furono gettate le basi per la stipula dell’armistizio e della successiva pace che posero fine alla seconda guerra d’indipendenza italiana.

Gli ambienti, di recente restaurati e riaperti alle visite, hanno restituito le forme e i colori originari. Al piano terra si apre invece il piccolo ma prezioso Museo del Risorgimento, che conserva armi originali, stampe e cimeli appartenuti agli eserciti che combatterono le guerre per l’unità d’Italia. Tra i materiali in esposizione si segnalano documenti e oggetti personali di cittadini di Villafranca che si arruolarono nelle file dei garibaldini nel 1859 e nel 1866, oltre a una giubba rossa e a un berretto appartenuti a un volontario dei Cacciatori delle Alpi.

Informazioni su Museo del Risorgimento di Villafranca di Verona

Via Pace,
37069 Villafranca di Verona (Verona)
0457902901
bibliovilla@tin.it

Fonte: MIBACT

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Veneto Villafranca di Verona iscriviti alla nostra newsletter