Museo del lavoro contadino nelle vallate del Lamone, Marzeno e Senio, Brisighella

Inaugurato nel 1977 nei locali della rocca, ha il suo nucleo principale nella collezione privata del pittore Cornacchia, acquisita dalla locale Comunità Montana e composta da oggetti provenienti dalle vallate dei fiumi Senio, Lamone e

Inaugurato nel 1977 nei locali della rocca, ha il suo nucleo principale nella collezione privata del pittore Cornacchia, acquisita dalla locale Comunità Montana e composta da oggetti provenienti dalle vallate dei fiumi Senio, Lamone e Marzeno. Circa duemilatrecento pezzi, non tutti esposti al pubblico, documentano l’artigianato locale grazie alla fedele ricostruzione di alcune botteghe tradizionali: il calzolaio, il sellaio, il fabbro, il maniscalco, l’arrotino. Nel percorso espositivo, articolato in quattordici sale, sono illustrate la produzione agricola, la coltivazione e la manifattura della canapa e della lana, l’allevamento dei bachi da seta e la lavorazione del gesso. Nei sotterranei botti di rovere, tini, attrezzature e oggetti d’arredo documentano le attività connesse con la vinificazione, mentre nel cortile sono esposti alcuni carri agricoli.

Informazioni su Museo del lavoro contadino nelle vallate del Lamone, Marzeno e Senio

Viale Giovanni Pascoli,
48013 Brisighella (Ravenna)
0546994407
cultura@comune.brisighella.ra.it
http://www.comune.brisighella.ra.it

 Fonte: MIBACT


Informazioni utili

Cosa vedere a Brisighella   Dove dormire a Brisighella
Cosa visitare Brisighella

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Brisighella Emilia-Romagna iscriviti alla nostra newsletter