Museo archeologico nazionale del melfese “Massimo Pallottino”, Melfi

Museo archeologico nazionale del melfese Museo archeologico nazionale del melfese "Massimo Pallottino", Melfi

Il Museo, ubicato all’interno del castello federiciano di Melfi, presenta l’importante documentazione archeologica rinvenuta nel comprensorio del Vulture-Melfese. All’età arcaica risalgono i corredi funerari che hanno restituito raffinate ceramiche daunie a decorazione geometrica, armature in bronzo, preziosi ornamenti in argento, oro e ambra nonchè vasi in bronzo di produzione sia greca che etrusca. La sezione classica è incentrata su straordinari reperti di IV-III secolo a.C. tra cui ceramiche magno-greche a figure rosse e monumentali vasi a decorazione policroma con figure applicate, di produzione canosina, rinvenuti a Lavello (l’antica Forentum). La fase romana è documentata da un eccezionale sarcofago in marmo del II secolo d.C. con decorazione a rilievo, riferibile a botteghe dell’Asia Minore che presenta sul coperchio la defunta “dormiente” e sulle lastre laterali dei ed eroi romani inquadrati in nicchie.

Informazioni su Museo archeologico nazionale del melfese “Massimo Pallottino”

Via Normanni – Castello Federiciano,
85025 Melfi (Potenza)
0972238726
sba-bas.melfimuseo@beniculturali.it
http://www.archeobasilicata.beniculturali.it
Fonte: MIBACT


Informazioni utili

Cosa vedere a Melfi   Dove dormire a Melfi
Cosa visitare Melfi


Melfi Mappa

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione MELFI iscriviti alla nostra newsletter