Monaco, il palazzo dei Prinicipi

A Monaco vi aspetta la città vecchia con le viuzze medievali collegate da passaggi a volta. Da place d'Armes si raggiunge il Palais des Princes, residenza canonica dei Grimaldi, annunciato dal piazzale su cui troneggia una batteria di cannoni del XV secolo.

 Quando sul palazzo sventola la bandiera bianca e rossa significa che il principe è presente e il pubblico non è ammesso per le visite. Uno spettacolo che attira sempre molti curiosi è il cambio della guardia alle 11.55 precise, quando i carabinieri francesi del principe sfilano in perfetta sincronia davanti all’ingresso. Il palazzo fu costruito dove sorgeva una fortezza genovese del 1215 e la sua conformazione attuale è il risultato di una ristrutturazione avvenuta nell’Ottocento. Si visitano le gallerie decorate con affreschi mitologici del XVI secolo, che conducono agli appartamenti di rappresentanza sontuosamente decorati, la sala del trono, il salone Mazarino e quello Luigi XV, la corte d’onore, quadrangolare e in stile italiano, con una doppia rampa di scale in marmo di Carrara, che nella bella stagione fa da sfondo ai concerti; la cappella palatina del XVII secolo e la torre Ste-Marie. In un’ala ha sede anche il Musée Napoléonien e degli Archivi Monegaschi. Il Palazzo è aperto al pubblico tra giugno e settembre dalle 9.30 alle 18.30. Dall’esterno, si gode una bella vista su Port de Fontvieille, una delle zone industriali del Principato. Sempre sotto al Palazzo sono visibili il nuovo stadio e il giardino delle rose della Principessa Grace, che conta ben 3500 piante di 150 qualità differenti. Una piacevole passeggiata nel quartiere antico porta alla Cattedrale e ai giardini esotici. La prima, in stile romanico-bizantino, fu costruita nel 1884 con la pietra bianca di La Turbie. I pezzi più preziosi si trovano nella Chapelle des Princes, dove vengono seppelliti i Grimaldi. La tomba della Principessa Grace è lì vicino ed è sempre adorna di rose fresche. Nella vicina piazza del Municipio si trova anche la cappella della Miséricorde del 1638.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Montecarlo Principato di Monaco iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*