La strada del goulash in Ungheria

Si snoda per un migliaio di chilometri a est di Budapest, la Strada del Goulash o, per dirla come gli ungheresi, Gulyas, la saporita e sostanziosa minestra dei mandriani della puszta, che in occidente definiamo impropriamente come un semplice spezzatino di carne.

Goulash, Ungheria
Goulash, Ungheria

La carne, naturalmente, c’e’, ma viene tagliata in pezzetti piccolissimi e bollita assieme a paprika e verdure, fino a ottenerne una zuppa densa e corroborante, utile a sconfiggere le temperature rigide degli inverni della prateria magiara.

Sulla Strada del Gulyas, non mancano cittadine e  borghi di interesse storico e culturale.

Come Kecskemet, la più grande città della puszta, la cui piazza principale e’ un monumento a cielo aperto, tutto dedicato allo stile liberty balcanico. O Debrecen , un tempo maggior mercato di bestiame del Paese, e oggi seconda città dell’Ungheria per numero di abitanti.

Oppure Szeged, città universitaria e intellettuale, definita la piccola Budapest, con un centro storico pieno di palazzi, fontane e monumenti, che al tramonto siglano una magica passeggiata tra i lampioni accesi.

Goulash unghereseGoulash ungherese

O ancora, Kalocsa, la capitale della paprika, da visitare tutta a piedi, per assaporare il fascino del centro storico, con la cattedrale settecentesca e il palazzo vescovile.

Famosi e ricercati sono anche i suoi ricami a fiori colorati su fondo bianco, con cui le donne usano abbellire capi d’abbigliamento e biancheria per la casa.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione BUDAPEST iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*