Il trenino delle nevi in Svizzera

Lo chiamano Trenino delle nevi o l'Espresso dei Ghiacciai ma è conosciuto anche come trenino dei ghiacciai: percorre in 7 ore e mezzo 291 ponti, 91 tunnel, un valico a 2033 metri, quello del Colle di Oberalp, e attraversa il più lungo tunnel per treni a scartamento ridotto del mondo, il tunnel della Furka, di ben 15,4 chilometri.

Trenino delle nevi, SvizzeraTrenino delle nevi, Svizzera

La valle di Conches, nel cui letto scorre il Rodano verrà percorsa quasi completamente, e le spettacolari gole di Ruinaulta, dove il Reno superiore si insinua con grazia, quasi a dispetto dell’asprezza del paesaggio saranno percorse in tutta tranquillità mentre voi siete comodamente seduti nei caldi scompartimenti dei vagoni ferroviari svizzeri; e quasi d’improvviso il rosso trenino delle nevi, che spesso cammina su un binario unico, si immergerà nello straordinario paesaggio del ghiacciaio di Medel, che presentandosi ai vostri occhi in tutta la sua maestosità sarà una pietra miliare durante questo fantastico viaggio.

Il percorso ferroviario del trenino delle nevi si snoda tra Brig e Chur, attraversando il cantone dei Grigioni, l’alto Vallese e il massiccio del Gottardo, costeggiando il versante svizzero delle Alpi, con il Cervino ed il Pizzo Bernina. Un viaggio attraverso i paesaggi invernali delle alte montagne svizzere è certamente impossibile per la maggior parte delle persone, ma grazie allo speciale treno “Glacier-Express”, le impervie montagne innevate diventano magicamente accessibili.

Il trenino dei ghiacciai percorre il tratto ferroviario fra le stazioni di Brig e Chur, partendo alle 11.46 e arrivando alle 16.10; è compreso nel prezzo del biglietto il pasto, che sarà consumato nella bella carrozza ristorante, arredata con ottoni, mogano e tappezzerie d’epoca.

Trenino dei ghiacciai, SvizzeraTrenino dei ghiacciai, Svizzera

Dove parte il trenino dei ghiacciai?

Per prendere il “Glacier-Express“(questo il nome del trenino delle nevi) si potrà partire da Losanna alle 09.32 per farvi ritorno alle 20.26, oppure da Sant Moritz per Zermatt, con cambio ed imbarco sul treno speciale a Chur (naturalmente è possibile anche l’inverso).

Il periodo migliore del trenino delle nevi

Per chi viaggia nel periodo che va da giugno a ottobre si suggerisce di prendere in considerazione una variante al viaggio: l’attraversamento della ferrovia della Furka, (fino a Realp e ritorno) fra Zermatt e Sant Moritz, a bordo del leggendario treno a vapore che percorreva la linea Realp-Oberwald.

Le motrici utilizzate per questo affascinante salto indietro nel tempo sono una Weisshorn e due Gletschhorn, completamente restaurate e rinnovate dopo aver prestato per anni servizio nella giungla vietnamita fra Krong Pha e Da Lat.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Chur Svizzera iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*