Il trenino della Jungfrau, Svizzera

Nel cuore dell'Oberland Bernese, si snoda uno dei percorsi su strada ferrata più emozionanti e spettacolari del mondo, un must che, in una vacanza in Svizzera, non può mancare, a costo di levatacce o lunghe file alle biglietterie e sui binari. E' qui che ha vita il trenino della Jungfrau.

Trenino JungfrauTrenino Jungfrau

Per il trenino Jungfrau si può partire sia da Interlaken che dalle verdi vallate di Grindelwald e raggiungere un mondo di nevi e ghiacci con la ferrovia più alta d’Europa.

Itinerario Treno Jungfrau

Partenza da Grindelwald. In poco meno di un’ora, il trenino raggiunge la stazione intermedia di Kleine Scheidegg a quota 2061 metri, punto d’incontro con la linea Interlaken-Lauterbrunnen- Wengen. Qui è consigliabile fare una sosta per abituarsi all’altitudine e ammirare lo spettacolo offerto dai tre giganti delle Alpi Bernesi: l’Eiger (3970 metri, la cui vetta fu conquistata la prima volta nel 1938 da una spedizione di due tedeschi e due austriaci, uno dei quali era Heinrich Herrer, lo stesso dei “Sette Anni in Tibet”, romanzo e pellicola cinematografica); il Monch (4099 metri) e la Jungfrau (4158 metri). Da qui in poi il treno corre per 7 km con pendenze fino al 25% su una cremagliera da brivido, scavata nel ventre dell’Eiger tra il 1896 e il 1912, quando ancora non esistevano i moderni materiali e sistemi di costruzione (lo strabiliante di tutta l’opera sta proprio in questo).

In galleria, il trenino sosta due volte: alla Eigerwand (2865 metri) e alla Eismeer (3160 metri), dove da vetrate aperte nella montagna si possono ammirare le cime vertiginose dell’Oberland. Arrivati ai 3454 metri dello Jungfraujoch , ci si rende conto di aver superato un dislivello di 2420 metri da Grindelwald e di 2886 metri da Interlaken.

Da questa che è la stazione più alta d’Europa, l’occhio arriva a catturare anche l’immenso ghiacciaio dell’Aletsch, la Foresta Nera e i Vosgi francesi: uno spettacolo vastissimo e indimenticabile. Si tratta, naturalmente, di un’escursione consigliabile in estate, con buone condizioni di visibilità e attrezzatura da alta montagna.

Una volta sullo Jungfraujoch, si può scegliere cosa fare: accomodarsi a uno dei tavoli del ristorante e gustarsi il panorama dalle vetrate; visitare l’Eispalast, gigantesca grotta scavata nel ghiaccio, popolata da sculture e opere d’arte sempre ghiacciate; oppure prendere l’ascensore e raggiungere la terrazza della Sphynx, da dove si può partire per un’escursione verso il Monch o la Jungfrau.

JungfrauJungfrau

Regione Jungfrau

In Svizzera la zona della Jungfrau Region è la meta consigliata per trascorrere le vacanze: un’esperienza a tutta montagna e sapori tipici per respirare aria buona a pieni polmoni.

Il clima in Jungfrau nei mesi  autunnali è mite. La facilità di raggiungimento di  questa bella zona della Svizzera la rende ancor più interessante i più attenti all’ecosostenibilità qui troveranno un vero paradiso in tal senso, essendo tutto improntato all’ecologia e all’equilibrio ambientale.

Località di Jungfraujoch, Schilthorn, Allmendhubel, Grindelwald – First, Interlaken – Harder Kulm, Wilderswil – Schynige Platte, Lauterbrunnen – Grütschalp – Mürren, Grindelwald Grund – Männlichen / Wengen – Männlichen, Lauterbrunnen – Stechelberg / Lauterbrunnen – Isenfluh.

E’ possibile visitare il ghiacciaio Gorge Grindelwald, provare l’emozione di una corsa in taboga allo Pfingstegg, visitare il parco indoor Rope a Grindelwald, praticare attività sportive varie a Grindelwald, praticare mini golf e tennis.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Jungfrau Svizzera iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*