Guida al Giro dei Tre Passi in Svizzera

E' un circuito interamente montano, ritagliato nel settore della Svizzera centrale, tra i cantoni Vallese, Berna e Uri, che offre ambienti e paesaggi strepitosi, scanditi appunto da tre valichi d'alta quota: il Furka Pass, il Susten e il Grimsel Pass.

Si parte dalla cittadina di Andermatt, imboccando la strada 19 della Furka (aperta nel 1866), che risale le pendici boscose della valle dell’Urseren, aprendo scenari mozzafiato sul vallone della Furkareuss e culminando nel Passo (2431 metri), che immette direttamente nel Vallese.

Nelle giornate limpide, la vista sulle Alpi e la Valle del Rodano è superba. Durante la veloce discesa si costeggia il Rhonegletscher, l’imponente ghiacciaio del Rodano, ai cui piedi spunta la rinomata stazione turistica e sciistica di Gletsch (1760 metri).

Il Giro dei Tre Passi in Svizzera continua quindi sulla Grimsel Strasse(n.6), che congiunge il Furka con l’Alta Valle del Rodano e l’Oberland Bernese. Superato il suggestivo e solitario lago Totensee a quota 2144 metri, si raggiunge il Passo Grimsel (2165 metri), che spalanca le porte del cantone di Berna. La discesa è abbastanza veloce e regala ambienti dal sapore lunare, mossi da laghetti artificiali, come il Grimselsee e il Raterichsbodensee. Raggiunto il borgo di Innertkirchen, si lascia la strada 6 per continuare sulla 11, che conduce al terzo passo, il Susten a quota 2224 metri.

Gola Schoellelen tra Goeschenen e Andermatt- © Foto Max Schmid Switzerland TourismGola Schoellelen tra Goeschenen e Andermatt- © Foto Max Schmid Switzerland Tourism

Delle tre, la strada del Susten è la più recente, fu costruita nel 1946 e collega la valle dell’Aare a quella scoscesissima scavata dal torrente Gadmen. Una galleria di 325 metri consente il superamento del passo, dominato dalla vetta del Sustenhorn (3504 metri) e dal ghiacciaio di Stein, penetrando nel cantone di Uri. La discesa termina a Wassen, dove si innesta anche la strada per il San Gottardo con la quale si può tornare al punto di partenza, Andermatt, dopo un giro ultra panoramico di circa 120 km.

I tre passi sono generalmente aperti da maggio a fine settembre e sono battutissimi, oltre che dagli automobilisti, anche da bikers e centauri, che affollano le piazzole di sosta per godersi il panorama e la cucina tipica dei ristoranti tipici disseminati sul percorso. Non mancano neppure ostelli e rifugi, basi comodissime per passeggiate a piedi su sentieri ottimamente tenuti e segnalati.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Andermatt Svizzera iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*