Guida di Milano, come muoversi nella metropoli milanese

Muoversi a Milano è sempre più semplice grazie ad una rete di mezzi pubblici e da una serie di servizi di mobilità privata che consentono di raggiungere ogni punto della città agevolmente.

Duomo di MilanoDuomo di Milano

Milano è una metropoli europea per niente difficile da scoprire in tutti i suoi aspetti. Muoversi a Milano tra il centro, la periferia e i comuni limitrofi è sempre meno complicato grazie a una fitta rete di mezzi di trasporto pubblico (bus, tram, filobus, metro, treni…) e privato, e a un sistema stradale (quattro tangenziali) e ferroviario (Stazione Centrale, Porta Garibaldi, Lambrate, Cadorna-Ferrovie Nord, Porta Genova) tra i più avanzati d’Europa.

Per scoprire il centro storico di Milano, che non è immenso, la soluzione migliore è senz’altro quella di muoversi a piedi, setacciando strade e piazze senza fretta, e scorrendo attraverso i “gioielli di famiglia”: il Duomo con la sua piazza grandiosa; Palazzo Reale; la Galleria Vittorio Emanuele II e il Teatro alla Scala; la Pinacoteca di Brera; il Castello Sforzesco; le Basiliche di Sant’Ambrogio e Santa Maria delle Grazie…

Quando la stanchezza si fa sentire, si può sempre prendere il primo bus, tram, filobus o metropolitana in partenza per la zona desiderata. Un unico biglietto della durata di 75 minuti da’ accesso a tutti i mezzi dell’ATM, la locale azienda di trasporto urbano, sui quali viaggiano abitualmente i milanesi. Comoda e veloce è soprattutto la metropolitana, con le sue tre linee (verde, rossa e gialla), che collegano tutti i punti cardinali della città, spingendosi anche nei comuni limitrofi. Oltre al biglietto ordinario urbano (costo 1 euro), ce ne sono di altri tipi, convenienti soprattutto per chi fa turismo, come, per es., il giornaliero (3 euro), valido anche sulle tratte ferroviarie urbane gestite da Trenitalia-Le Nord, Passante ferroviario compreso.

Palazzo Reale, Milano - ph Geobia - licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 UnportedPalazzo Reale, Milano - ph Geobia - licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported

Infine, chi è costituzionalmente pigro e non disposto a personalizzarsi gli itinerari, può approfittare dei moderni e coloratissimi bus di Lombardia City Sightseeing, con tanto di autisti e hostess in divisa, servizio di auricolari monouso e commento in otto lingue.

Il biglietto ha validità 24 ore; 43 i posti disponibili, più uno riservato ai disabili in carrozzina.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Lombardia Milano iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*