Guida di Leopoli, Lviv in lingua originale, l’affascinante città museo

Un viaggio a Lviv, o Leopoli per chiamarla all'italiana, regala sicuramente al turista un piacere immenso nel visitarla. La città ucraina, situata ad ovest sull'altopiano Rostoccja, infatti si presenta come accogliente ed adatta per qualsiasi tipo di viaggiatore.

Il logo di Lviv, LeopoliIl logo di Lviv, Leopoli

La ragione è presto data: Lviv dal primo grande conflitto mondiale fino agli anni ’90 ha avuto una travagliata successione di conquistatori. Dapprima russi, poi austriaci e quindi polacchi fino a giungere, nel 1991, alla tanta agognata indipendenza, insieme all’intero Stato ucraino. Questo suo vivace passato le ha certamente dato un aspetto internazionale, a partire dai differenti stili architettonici che Lviv offre. Il suo carattere cosmopolita è, inoltre, rafforzato dal gran numero di città con le quali ha istituito un rapporto di gemellaggio: Corning (Stati Uniti), Whitstable (Regno Unito), Winnipeg (Canada), Banja Luka (Bosnia Erzegovina) ed altre città più vicine.

Giunti a Lviv non ci si può certo sottrarre ad una visita alla Città Vecchia, situata ad est del centro moderno. Qui si può ammirare quella che una volta era il fulcro di Lviv, ovvero la ploshcha Rynok con il suo fantastico mix di stili architettonici: il centrale municipio risale al XIX secolo mentre gli edifici circostanti al XVI secolo, all’arte barocca e a quella rinascimentale. Presente è anche lo stile gotico con la Cattedrale Cattolica Romana, situata a sud-ovest della piazza, nella cui Cappella Boyim vi sono le incisioni in pietra più affascinanti di Lviv.

Più ad ovest vi sono quartieri in stile neoclassico, eclettico e moderno sorti nel XIX e XX secolo. E non finisce qui: la città, infatti, è altresì ornata da Art Déco, Art Nouveau e Wiener Secession. A questo punto Lviv non può essere definita una città-museo? Certamente, se si pensa anche che la città ucraina ospita svariate pinacoteche, quali il museo d’arte ucraina, il museo nazionale, il museo di storia, il museo farmaceutico e il museo di Architettura e Vita Popolare (circa 2 chilometri ad est della Città Vecchia).

La città di Lviv è, inoltre, disseminata qua e là da molte sculture dedicate a personalità importanti, sia ucraine che internazionali. Una volta terminato il tour per le bellezze architettoniche della città, si consiglia di rilassare mente e corpo nell’affascinante Teatro d’Opera e di Balletto.
Nel 2012 Lviv è sede di alcuni incontri del Campionato Europeo di calcio.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Leopoli Ucraina iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento