Guida di Cali

Cali, capitale della  Valle del Cauca è la terza città della Colombia. E' una città moderna e industriale, e il principale centro urbano, economico, industriale e agrario dell'area sud-occidentale della Colombia.

Ma per il turista o per chi organizza Incentive la città è nota soprattutto per i suoi dintorni e le mille cose da vedere, nonché come capitale della “rumba”, la fiesta callejera, el baile y la salsa” . Los caleños, gli abitanti di Cali,  hanno sviluppato una cultura ludica e edonista, in armonía con il paesaggio naturale e la vita campestre. Si dice che a Cali i piedi non servano a camminare, bensì solo a ballare …… e a Cali in Agosto si svolge il Festival Mondiale della Salsa che vede la partecipazione di oltre 5000 ballerini provenienti da scuole di ballo di tutto il mondo.
Situata a 1003 mt , tra la Cordigliera delle Ande Centrale e quella Occidentale gode di un clima piacevole che le ha regalato l’appellativo di  “città dell’eterna primavera”. Il clima è tropicale-equatoriale e la temperatura varia tra i  26°C  e i 34°. Le minime non sono quasi mai al di sotto dei 19°. La stagione secca va da  dicembre a marzo e da luglio  a agosto. Le piogge da Aprile a Giugno.
Fondata nel 1536 in pieno periodo coloniale, ha perso negli anni gran parte delle antiche testimonianze, per far posto a una città moderna, ma a Cali si va – oltre che per il business perché è molto attrezzata per eventi – anche per la ” movida ” e la musica. Qui sono nate le chivas, una corriera coloratissima, senza vetri dove salgono i colombiani e anche i turisti per far festa. A bordo musica e percussionisti che suonano lungo tutto il percorso. La Chiva si ferma nelle piazze e di fronte agli alberghi per raccoglie abitanti e turisti e dirigersi quindi verso le  discoteche salsere dei quartieri più caratteristici della città.
Il centro storico comprende varie chiese costruite in stili diversi: la Iglesia de la Merced; la chiesa e il chiostro delle Clarisse, la Iglesia de San Francisco, e la Iglesia de San Antonio, construita su una collina con una bella vista panoramica sulla città. Il quartiere più tipico è SAN ANTONIO. Per lo shopping andranno invece visitati i centri commerciali CHIPICHAPE, UNICENTRO, JARDIN PLAZA. 
Le domeniche i caleños (gli abitanti di Cali) si trasferiscono tutti in campagna per bagnarsi nei vari fiumi che circondano la città , soprattutto il Rio Pance. Mentre la notte sono tutti votati al culto del ballo e nella vicina Juanchito, (alla periferia di Cali) gli umili locali della zona mulatta sono diventati oggi dei veri “danzodromi” molto frequentati da turisti e locali. 
Aeroporto. L’aeroporto di Cali – Aeropuerto Internacional Alfonso Bonilla Aragón (CLO) – si trova nel comune di  Palmira, a 5 minuti a Nord della città. E’ il secondo aeroporto della Colombia per traffico passeggeri e il quarto per traffico merci.  A Cali si arriva anche in auto percorrendo la Panamericana. Il percorso richiede 8/10 ore  in quanto bisogna attraversare la  Cordigliera Centrale  8 E’ in costruzione una importante galleria che farà risparmiare molto tempo. La città si gira facilmente grazie a una rete di trasporti capilalre:43 mila  veicoli di servizio pubblico, tra taxi, bus, busetas (oiccoli autobus) e colletivi.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione CALI iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*