Guida di Breslavia: architettura, natura e cultura

Il toponimo originario è Wrocław (la cui pronuncia è ˈvrɔtswaf), ma a noi italiani è nota più con il nome che ricalca il tedesco Breslau. Breslavia si situa nel sud-ovest della Polonia e può contare su un'affascinante architettura e su un interessante ambiente culturale e metropolitano.

La città polacca accoglie il turista nella sua grande Piazza del Mercato (tra le maggiori per dimensione in Europa), la quale ne è centro attivissimo sia durante le ore diurne che quelle notturne. Qui si possono ammirare i circostanti palazzi borghesi fra i quali il Palazzo all’insegna di Sette Elettori, il Palazzo all’insegna del Sole d’Oro nonché Jaś e Małgosia (Hansel e Gretel). Il fulcro della piazza si sviluppa intorno al Fondaco dei Tessuti ed al Municipio, esemplare unico nel suo genere dell’architettura gotica e rinascimentale dell’Europa.
Dalla grande piazza si passa all’Ostrów Tumski, ovvero la parte più vecchia di Breslavia costituita da un gruppo di isole sul fiume Oder. Qui si rimane affascinati dall’antica atmosfera del borgo, del castello, delle acque dell’Oder e delle meravigliose architetture quali la cattedrale gotica di San Giovanni Battista e la Chiesa di Santa Croce.
Da non perdere è certamente il Palazzo Centenario (Hala Stulecia), ritenuto uno dei più grandi monumenti realizzati nel XX secolo tant’è che nel 2006 è stato iscritto nel Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Attigua al Palazzo è una stupefacente fontana multimediale, la quale consta di 300 getti d’acqua e 800 luci. In inverno la fontana si trasforma in una mastodontica pista per il pattinaggio sul ghiaccio.
Se si ha voglia di un profondo contatto con la natura, ci si può recare presso il Park Wschodni o il Parco Szczytnicki, situati nella parte orientale di Breslavia, nei quali effettuare rilassanti e rigeneranti passeggiate. L’incanto principale del Parco Szczytnicki è il Giardino Giapponese, con interessanti esempi di architettura nipponica ed una splendida composizione floreale variabile a seconda della stagione.
Chi ama la cultura museale può recarsi presso le varie pinacoteche presenti in città, quali il Panorama Racławicka (ul. Purkyniego 11), il museo nazionale, quello contemporaneo, quello architettonico e quello etnografico.
Per lo svago ed il divertimento serale vi sono a disposizione teatri, bar, ristoranti e pub (situati perlopiù nel centro della città vecchia e della piazza del mercato) nei quali degustare birra e tante altre specialità locali.
La città polacca nel 2012 è sede di alcuni incontri del Campionato Europeo di calcio, mentre nel 2016 è Capitale europea della cultura.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione BRESLAVIA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*