Guida delle Argyll

Spettacolare contea dall'ovest scozzese, le cui tormentatissime coste sono lambite dalla tiepida corrente del Golfo, che, nella bella stagione, favorisce una vegetazione altrimenti impensabile a queste latitudini.

Oban, Scozia
Oban, Scozia

A caratterizzarla sono penisole frastagliate, protese verso le coste dell’Irlanda del nord, come quella, a forma di dito indice, di Kintyre e l’abbondanza di fiordi ampi e ramificati, come il Firth of Clyde, che arriva a lambire la riserva dell’Argyll Forest Park. Uno dei centri principali è Oban, comoda base di imbarco per le isole e cittadina vivace, con alberghi vittoriani lungo la linea del porticciolo e piacevoli locali notturni, in cui, d’estate, si fa musica fino a tardi. L’unica nota stonata viene dal McCaig’s Tower, sulla collina che domina l’abitato, una specie di arena circolare, che scimmiotta il Colosseo e che il turista non si aspetta. Tarbert è invece il centro focale del Kintyre; dal suo vivace porticciolo salpano i traghetti per le isole di Jura e Islay. Mentre Mull of Kintyre rappresenta l’estremità della penisola, sorvegliata dal un grande faro costruito nel 1788 e ristrutturato da Robert Stevenson, nonno dello scrittore Robert Louis.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione OBAN iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*