Guida del Mugello: autodromo, natura e antiche dimore

Una guida del Mugello per scoprire tutto ciò che questa piccola ma generosa zona della Toscana ha da offrire. Perchè il Mugello non è solo autodromo ma anche natura, dimore storiche, shopping, arte e oasi WWF.

Tra le molte zone della Toscana che meritano una visita, il Mugello si contraddistingue per la vicinanza a Firenze e per la generosa offerta di tante attrazioni, capaci di calamitare gli amanti dell’arte, dei motori, dello shopping, dello sport e della natura. Ecco una guida del Mugello che prende in considerazione alcuni tra i luoghi più importanti di queste dolci colline.
Uno dei più noti posti è indubbiamente l’Autodromo Internazionale del Mugello, “templio” toscano degli appassionati di motori e di due ruote, situato nelle immediate vicinanze di Scarperia. I campioni in erba invece potranno divertirsi sulla pista de Il Mugellino, un circuito per go-kart e minimoto che promette gran divertimento, sempre nel contesto dell’autodromo.
Gli amanti della natura non resteranno delusi qui in Mugello: oltre al panorama verdeggiante, ci si potrà riempire gli occhi anche con la bellezza del Lago di Bilancino, un grande lago artificiale adatto sia a sport acquatici che all’attività venatoria. Inoltre, chi vorrà prendere il sole potrà farlo, visto che ci sono due aree attreazzate per la balneazione.
Gli sportivi e i più interessati alla flora e alla fauna avranno sicuramente un bel da fare qui in Mugello: presso l’Oasi Naturalistica di Gabbianello, il WWF rende possibile l’osservazione dell’ambiente e dei suoi abitanti. Non solo: nell’oasi sono stati predisposti percorsi adatti al trekking e alla mountain bike e persino chi ama fare windsurf, canoa e sport simili qui potrà sbizzarrirsi.
Il Mugello è anche terra di grandi firme: qualche piccolo peccato veniale nei negozi ce lo si potrà concedere senza spendere un patrimonio, grazie al fatto che nei paraggi c’è il famoso Barberino Designer Outlet, dove trovare grandi marche a prezzi scontati.
Persino chi ama l’arte e desidera fare una vacanza culturale potrà approfittare di qualche giorno al Mugello: questa terra è stata davvero generosa in tal senso, avendo dato i natali ad artisti geniali del calibro di Giotto, Andrea del Castagno e Beato Angelico.
La casa di Giotto è situata nei pressi di Vicchio e, dopo la ristrutturazione, è stata trasformata in “Museo civico casa natale di Giotto“; sempre a Vicchio si trova anche il Museo Beato Angelico.
A vigilare sul Mugello, ecco svettare il Castello Mediceo del Trebbio, situato a San Piero a Sieve mentre a breve distanza – e in ogni caso nei pressi del Lago di Bilancino – è possibile raggiungere anche Villa Medicea di Cafaggiolo, a Barberino di Mugello.
Infine, in questo tour del Mugello tra splendide dimore d’epoche, non può certamente mancare il Parco Mediceo di Pratolino “Villa Demidoff” la cui star indiscussa è la Statua dell’Appennino di Giambologan, una vera meraviglia che lascerà incantati i visitatori.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Barberino di Mugello Toscana iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*