Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea, Roma

La Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma, istituita nel 1883 con la missione di documentare l'arte "vivente", è oggi un museo con due anime, come due sono i secoli dei quali si occupa, il XIX e il XX.

Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea, Roma
Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea, Roma

La Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma, istituita nel 1883 con la missione di documentare l’arte “vivente”, è oggi un museo con due anime, come due sono i secoli dei quali si occupa, il XIX e il XX.

Le sue importanti raccolte, infatti, da un lato riflettono le vicende culturali dello Stato unitario, anche nelle loro proiezioni internazionali; dall’altro sono la grande riserva storica del sistema dell’arte contemporanea in Italia.

La Galleria nazionale d’arte moderna conserva oltre 24.000 opere tra dipinti, sculture e grafica ospitate sia nella sede principale sia nei musei satelliti e che coprono un arco temporale che va dal XIX secolo ai primi del XXI secolo. Gran parte della collezione è costituita dalla grafica che, per motivi conservativi, viene esposta in occasione di mostre temporanee organizzate dallo stesso museo o allestite presso altri istituti. Negli spazi espositivi sono visibili – tra sale, giardini e mostre di rotazione – circa 900 opere.

L’esposizione occupa circa 10.000 mq. Nel settore dedicato alle esposizioni (EXPO 1 e EXPO 2) sono allestite regolarmente mostre collegate con gli artisti e con le opere in collezione. E’ presente una sala didattica polifunzionale. All’esterno dell’ala est del museo è ubicato un giardino progettato da Paolo Pejrone.

Cerca offerte lastminute

Compariamo compagnie aeree ed agenzie di viaggio alla ricerca del miglior prezzo

Roma cosa fare


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter