Festa della Bruna a Matera

Era il 2 luglio del 1380 quando Papa Urbano VI istituisce a Matera la festa de  "la Visitazione" oggi conosciuta come la "festa della Madonna Bruna. Ma è dal XVI secolo in poi che la festa si veste della sua natura pagana così come è stata tramandata fino ai giorni nostri.

Strazzo del Carro di Matera durante la Festa della Bruna - Foto casadellartistamatera.itStrazzo del Carro di Matera durante la Festa della Bruna - Foto casadellartistamatera.it

L’evento clou dei festeggiamenti è il 2 Luglio con l’assalto al Carro trionfale che trasporta la Madonna, realizzato in cartapesta. Per la verità tale “sacrilegio” avviene subito dopo che la statua della Madonna è stata trasportata in cattedrale. E’ allora che il popolo si impadronisce di alcuni elementi che adornano il carro.

Ogni anno il rito si ripete e ogni anno, i cartapestai materani, si esaltano nella realizzazione del carro trionfale che viene mostrato al pubblico il giorno dei Santi Pietro e Paolo (29 giugno) data in cui hanno inizio i festeggiamenti in onore della protettrice della città dei “Sassi“.

Assalto carro Festa della Bruna a MateraAssalto carro Festa della Bruna a Matera

Ed è il giorno in cui, per dare inizio alla festa, appena giungono le prime ore della sera si accendono le luminarie suscitando una esclamazione generale fra la gente numerosa che passeggia nelle vie del centro, mentre le massaie e i mastri fornai sono impegnati a preparare cibarie secondo l’antica tradizione locale e a sfornare il caratteristiche e gustoso pane dal colore giallo della semola.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Basilicata Matera iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*