Festa dei serpari di San Domenico a Cocullo

La Festa dei Serpari a Cocullo, in Abruzzo, si tramanda da tantissimi anni. La festa, in onore di San Domenico Abate, si tiene il primo Maggio e negli ultimi tempi è diventata una vera attrazione turistica.

Festa dei Serpari di San Domenico a Cocullo ©Comune di Cocullo, l'AquilaFesta dei Serpari di San Domenico a Cocullo ©Comune di Cocullo, l'Aquila

Cocullo è un piccolo paese dell’aquilano, annidato in montagna, tra la valle Peligna e la Marsica, ed è diventato famoso, perché, tutti gli anni, agli inizi di maggio, vi si tiene la Festa dei Serpari, in onore di San Domenico Abate che, secondo la tradizione, è il protettore degli uomini dagli animali velenosi e rabbiosi.

Ogni primo giovedì di maggio (dal 2012 il primo maggio), la statua del santo, attorno alla quale si attorcigliano cervoni di tutte le dimensioni (serpenti innocui catturati nelle campagne circostanti), sfila in processione per le vie del paese tra canti e preghiere, seguita da un folto corteo di fedeli, e sotto gli occhi di curiosi da tutto il mondo.

Nella sua semplicità, la cerimonia ha un fortissimo impatto visivo ed emotivo, perpetuando da secoli un rito in cui si mescolano elementi religiosi e pagani. I serpenti che non trovano posto sulla statua “sfilano” trasportati a braccia dagli abitanti, che iniziano a catturarli già nelle settimane precedenti la festa. 

Festa dei Serpari di San Domenico a Cocullo ©Comune di Cocullo, l'AquilaFesta dei Serpari di San Domenico a Cocullo ©Comune di Cocullo, l'Aquila

Suggestiva e profondamente legata alla spiritualità popolare è anche la chiesa di San Domenico, che conserva pregevoli croci della scuola di Sulmona, ma soprattutto le reliquie e la statua del Santo, veneratissima tutto l’anno. Cocullo si trova su una dorsale appenninica, che separa la valle Peligna da quella del Fucino.

Un territorio forte e aspro, dove, da sempre, l’uomo è costretto a misurarsi con una natura non sempre amica, dalle cui insidie cerca protezione affidandosi alla fede e a una devozione che si tramanda da secoli.

Con una delibera comunale del novembre 2011, la festa dei serpari in onore di San Domenico a Cocullo è stata spostata al primo maggio.


Informazioni utili

Cosa vedere a Abruzzo   Dove dormire a Abruzzo
Manifestazioni Abruzzo


Come arrivare a Cocullo

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ABRUZZO iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*