Dove dormire in Veneto

Considerata il più bel salotto del mondo, Venezia offre mille soluzioni di soggiorno e pernottamento.

Ca Sagredo hotel Venezia Sala della MusicaCa Sagredo hotel Venezia Sala della Musica

Si va dagli alberghi storici, accasati in meravigliosi palazzi merlati, che hanno contribuito a scrivere la storia turistica della città, alle pensioncine familiari fino ai B&B .

Disseminati nei diversi Sestieri, le aree geografiche in cui è suddiviso il territorio urbano, troviamo così le accomodation più disparate, che cercano di venire incontro ai gusti e alla possibilità di spesa di ciascun turista.

Stiamo, del resto, parlando di una città che da decenni è meta (o forse, sarebbe meglio dire, ostaggio) del turismo di massa e che a buon mercato non è stata mai.

Le cose vanno un po’ meglio nel resto della regione, in città d’arte cosiddette “minori” come Padova, Vicenza, Verona, Treviso…, in zone collinari dolcissime (es. i Colli Euganei) o in ridenti cittadine termali, dove alberghi e strutture d’accoglienza sono sorti in maniera  più lenta e ponderata, offrendo oggi un accettabile rapporto qualità prezzo.

Ca Segreto hotel Venezia, camera da lettoCa Segreto hotel Venezia, camera da letto

Accanto agli alberghi di tradizione, che riflettono l’anima e lo stile di una città, troviamo così quelli molto battuti da manager e dal turismo d’affari; le piccole pensioni a gestione familiare, accoglienti e pulite.

E gli intramontabili affittacamere e bed&breakfast, che negli ultimi anni, hanno contribuito anche al recupero e alla riqualificazione di immobili antichi o di pregio annidati nei centri urbani o in località di particolare bellezza e valore ambientale.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Veneto Venezia iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*