Dove dormire in Puglia

Città mediterranea, levantina, commerciale, sede di una delle fiere più importanti del Mediterraneo, Bari esprime un'offerta di alberghi, residence e pensioni conforme al suo profilo.

Negli ultimi anni, grazie anche al rilancio della Città Vecchia, sede di monumenti insigni come la Basilica di San Nicola, il Castello o la fastosissima Cattedrale, il capoluogo pugliese ha migliorato non poco gli indici di gradimento presso i turisti (soprattutto sotto il profilo della sicurezza), i quali, esaurite le visite culturali, amano però ritirarsi sui lidi attrezzati della vicina Monopoli o della spettacolare Polignano. Ampliando il discorso ospitalità alla regione, si può dire tranquillamente, che la Puglia è una terra felix e che, soprattutto negli ultimi anni, ha fatto molto per qualificare e diversificare l’offerta, cercando di andare incontro a tutte le fasce di pubblico, anche quelle più esigenti.

Ecco allora, che accanto ai tradizionali alberghi della costa, sono andati via via sorgendo relais e alberghini de charme, spesso ricavati in antiche residenze, in immobili di prestigio e annidati in pittoreschi borghi marinari o in fantastiche cittadine del cosiddetto barocco fiorito. Masserie dalle mura candide, dotate di servizi e strutture all’avanguardia, che conciliano il relax del corpo e dello spirito ai piaceri del palato; bellissimi trulli dalle fresche mura e dai tetti a cono, che fanno rivivere le atmosfere contadine di un tempo. E poi b&b, alloggi in fattoria, affittacamere, alberghi diffusi, raffinatissimi alloggi di design e chi più ne ha ne metta. Un’offerta ricca così come ricca di attrattive è questa regione, apprezzata sempre di più non solo dagli italiani ma anche dagli stranieri. 

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione LECCE iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*