Dove dormire in Molise

Campobasso, tranquillo ma vitale capoluogo del piccolo Molise (è città commerciale e importante polo universitario), esprime un'offerta ospitaliera conforme al suo profilo: alberghi, residence,  pensioni, b&b nelle suggestive case del suo antico cuore medievale.

Da qui è agevole raggiungere il resto della regione, con stazioni montane gettonate come Campitello Matese e Capracotta, che accolgono un pubblico di sciatori e amanti delle alte quote, proponendo alberghi di varia tipologia, agriturismi e pensioni. Sul litorale adriatico, spicca una perla come Termoli, con l’affascinante città vecchia a picco sul mare, le viuzze di pietra chiara, e il romantico dedalo di archi, piazzette, scalinatelle. Qui, accanto agli alberghi e alle pensioni di sempre, è più facile trovare b&b e affittacamere di ultima generazione, ricavati in fresche ex casette ristrutturate a dovere o, addirittura, fare la bella esperienza dell’albergo diffuso, alloggiando in strutture annidate tra mura antiche, che testimoniano una storia affascinante e secolare. Il Molise, si sa, non ha grandissime attrattive turistiche, ma è una terra molto gradevole e accogliente per chi desidera mettersi in fuga dalla cosiddetta “civiltà” e scoprire ambienti naturali intatti, come il Massiccio del Matese, la Riserva Naturale di Collemeluccio e quella di Montedimezzo o il versante molisano dello stesso Parco Nazionale d’Abruzzo. Qui, non mancano fattorie, agriturismi, piccoli alberghi a gestione familiare, rifugi, che riservano un’accoglienza semplice ma autentica, fatta anche di sapori antichi e usanze inossidabili.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione CAMPOBASSO iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*