Cucina tipica trentina e altoatesina

La cucina tipica del Trentino Alto Adige è marcatamente montanara ma ugualmente ricca e saporita.

Così si presenta la cucina delle due province autonome di Bolzano e Trento, fortemente alimentata dalla tradizione e dalla gastronomia tirolesi, che, solo verso sud, si stemperano un poco, aprendo a influssi più italiani.

I prodotti delle valle dolomitiche si ritrovano un po’ dappertutto, tanto nelle case quanto nei ristoranti: speck, zuppe d’orzo, canederli, gnocchetti di farina, uova e spinaci chiamati spatzli. La carne salada del Trentino e il sapido gulasch di reminiscenza austro-ungarica. Piatti di selvaggina, come la sella di capriolo accompagnata da funghi e polenta; l’arrosto, la tagliata o la tartare di cervo. Dalle valli più meridionali vengono formaggi d’eccellenza, come il Puzzone di Moena, il Grana Trentino e la Spressa.

In fatto di vini, Alto Adige e Trentino rappresentano un piccolo eldorado e le loro weinstrasse, gli itinerari del vino, sono tra le più gettonate d’Europa: bianchi, rossi e rosati esprimono un corpo e un carattere particolari, risultato non solo della mano dell’uomo, ma anche di un mix climatico-territoriale, che caratterizza queste terre protette dalle Dolomiti.

Indirizzi dei buoni mangiari, sono La Siriola a San Cassiano; Ciastel Colz a La Villa e La Stua de Michil , a Corvara. Tutti in Val Badia, una valle che vanta diversi ristoranti stellati. Zur Rose a San Michele Appiano; la Malga Ces a San Martino di Castrozza; l’Osteria A Le due Spade e Il Ristorante Duomo, a Trento.

Cerca offerte lastminute

Compariamo compagnie aeree ed agenzie di viaggio alla ricerca del miglior prezzo

Trento cosa fare


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione TRENTO iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*