Cucina tipica trentina e altoatesina

La cucina tipica del Trentino Alto Adige è marcatamente montanara ma ugualmente ricca e saporita.

Così si presenta la cucina delle due province autonome di Bolzano e Trento, fortemente alimentata dalla tradizione e dalla gastronomia tirolesi, che, solo verso sud, si stemperano un poco, aprendo a influssi più italiani.

I prodotti delle valle dolomitiche si ritrovano un po’ dappertutto, tanto nelle case quanto nei ristoranti: speck, zuppe d’orzo, canederli, gnocchetti di farina, uova e spinaci chiamati spatzli. La carne salada del Trentino e il sapido gulasch di reminiscenza austro-ungarica. Piatti di selvaggina, come la sella di capriolo accompagnata da funghi e polenta; l’arrosto, la tagliata o la tartare di cervo. Dalle valli più meridionali vengono formaggi d’eccellenza, come il Puzzone di Moena, il Grana Trentino e la Spressa.

In fatto di vini, Alto Adige e Trentino rappresentano un piccolo eldorado e le loro weinstrasse, gli itinerari del vino, sono tra le più gettonate d’Europa: bianchi, rossi e rosati esprimono un corpo e un carattere particolari, risultato non solo della mano dell’uomo, ma anche di un mix climatico-territoriale, che caratterizza queste terre protette dalle Dolomiti.

Indirizzi dei buoni mangiari, sono La Siriola a San Cassiano; Ciastel Colz a La Villa e La Stua de Michil , a Corvara. Tutti in Val Badia, una valle che vanta diversi ristoranti stellati. Zur Rose a San Michele Appiano; la Malga Ces a San Martino di Castrozza; l’Osteria A Le due Spade e Il Ristorante Duomo, a Trento.


Informazioni utili

Cosa vedere a Trento   Dove dormire a Trento
Mangiare e bere Trento


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione TRENTO iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*