Cucina tipica finlandese

La cucina finlandese viaggia al ritmo delle stagioni e del territorio, portando in tavola prodotti semplici e naturali: pesce, carni, latticini, patate, verdure e cereali. Facciamo un viaggio nel cibo finlandese.

Cucina finlandese, crostacei

Sommario

Tavola imbandita con piatti tipici finlandesiTavola imbandita con piatti tipici finlandesi

Poronkaristys, piatto tipico finlandese a base di carne di renna

In Lapponia, la carne di renna è alla base di molti piatti tra cui il poronkaristys, piatto tipico finlandese, renna al salto, preparato con striscioline sottilissime di carne. Le renne popolano le regioni più settentrionali della Finlandia, per la maggior parte in Lapponia. Secondo recenti studi, la loro carne è una delle più salutari al mondo, ricca di vitamina B-12, omega-3, omega-6 e a basso contenuto di grassi. Tra i piatti finlandesi è tradizionalmente servita con purè di patate, costituisce un piatto tipico in tutta la nazione durante tutto l’anno. Sulle tavole di Natale, non possono infine mancare baccalà, prosciutto e pietanze gratinate. Mentre a Pasqua va fortissimo l’arrosto di pecora e il mammi, un dessert di segala e malto, un’altra portata che rappresenta i piatti tipici della Finlandia.

Dolci finlandesi e formaggi

Nel campo dolciario la cucina finlandese ha una buona tradizione. La singolarità è che amano chiamare i dolci con i nomi dei poeti nazionali. Una tradizione che esalta il legame che c’è tra il cibo e il territorio.

Leipajuusto

Conosciuto anche come il “formaggio finlandese dal rumore cigolante”, è anche chiamato juustoleipä. Letteralmente significa “pan formaggio”, ed è generalmente prodotto con latte di mucca, anche se lo si può trovare a base di latte di renna o di capra. Dopo la cagliatura, il latte viene fritto o cotto in una teglia da dolci e tagliato a fette. Davvero indimenticabile se accompagnato da marmellata di cloudberry.

Karjalanpiirakka

Dal nome impronunciabile ma dall’ottimo gusto, la Karjalanpiirakka è  una torta finladese significa “crostata careliana”. Si tratta di una torta salata tipica della cucina finlandese della provincia di Carelia, ad est della Finlandia. Da qui ha origina anche il romanzo epico del secolo scorso, “Kalevala”. La karjalanpiirakka è piccola da stare in una mano e si scioglie praticamente in bocca. La soffice crosta è tradizionalmente a base di farina di segale e farcita con patate, riso o carote: se spalmata con un impasto di burro e uova diventerà irresistibile.

Korvapuusti

Korvapuusti significa “orecchio schiaffeggiato” ma nella realtà, il buffo nome della tradizione culinaria finlandese, non è altro che un dolce: soffici brioche a base di cannella. I Korvapuusti non sono esclusivi della cucina finlandese ma in questa terra si trovano le migliori.  I Korvapuusti possono essere abbinati ad una calda tazza di caffè e i finlandesi adorano in particolar modo questa abbinata.

Salmiakki

Il salmiakki  è una sorta di liquirizia salata, di cui praticamente tutti i finlandesi sono dipendenti. Da assaggiare anche la cioccolata Fazer Blue.

Finlandia piatti tipici: cosa bere

In fatto di bevande, vale la pena assaggiare le numerose acquaviti nazionali e gli ottimi liquori preparati con frutti di bosco e di tundra: more artiche, lamponi gialli, mirtilli di palude. Nella provincia dello Hume è tradizionale il sathi, una birra fatta in casa dal sapore forte. Capitolo importante è infine quello della ristorazione, con una serie di locali al top, che hanno lanciato nel mondo la cucina finlandese. Nella sola Helsinki, ce ne sono ben 8 (Chez Dominique, Demo, Olo, Postres, Carma, Kosmos, Ateljé Finne, Juuri Keittio&Baari), insigniti di stelle Michelin e prestigiosi riconoscimenti internazionali.

Helsinki cosa fare


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione HELSINKI iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*