Cucina cagliaritana, cosa e dove mangiare nel capoluogo sardo

La cucina cagliaritana è ricca di piatti tipicamente mediterranei, realizzati con ingredienti forniti prevalentemente dal mare.

Mercato di San Benedetto a Cagliari ©Foto Anna BrunoMercato di San Benedetto a Cagliari ©Foto Anna Bruno

Ricca ed intrigante come la città, la cucina cagliaritana rispecchia l’anima del territorio ed è così variegata da rendere difficile stilare un elenco dei migliori piatti di Cagliari. Fra le tante prelibatezze che la cucina locale offre, segnaliamo alcuni piatti tipici cagliaritani. 

Piatti tipici cagliaritani

  • fregula cun cocciula (fregola con telline)
    Si tratta di una specialità della cucina sarda. La fregola è ottenuta dall’impasto di farina di    grano duro ed acqua. La rotazione della farina impastata, in un contenitore ampio di terracotta, produce delle palline di pasta delle quali si determina la dimensione in funzione del piatto da preparare.
  •  Cocciule e cozze (vongole e cozze), cucinate in tegame con aglio e prezzemolo.
  • Sa burrida e Sa Casteddaia, piatto a base di gattuccio di mare, aceto e noci.
  • Sa Cazzola, zuppa di pesci, crostacei e molluschi
  • Spaghetti con bottarga o ai ricci di mare
  • Malloreddus alla Campitanese, gnocchetti rigati conditi con sugo di salsiccia.

Oltre a queste bontà, non possiamo non menzionare gli ottimi formaggi dal sapore arcaico, i sottoli che profumano di terra e le ottime carni locali su cui spicca il Porceddu, piccolo maialino servito arrostito o in umido. Se bagnamo il tutto con ottimi vini locali (Nuragus, Nasco, Moscato) e chiudiamo con i dolci tipici sardi (pardulas, amaretti, sebadas), non possiamo non apprezzare l’ottima tradizione di Cagliari.

Mercato del pesce a Cagliari

A chi resta affascinato dall’enogastronomia cagliaritana e ha voglia di portar via in valigia un pezzo di sapori sardi, consigliamo di visitare il famoso Mercato di San Benedetto, che con i suoi 8000 mq su due livelli è il mercato civico più  grande d’Europa. Al piano terra della struttura troviamo il ricchissimo reparto ittico, al piano superiore alimentari in genere   ortofrutta, carni, formaggi. Il tutto per ricordare con profumi, sapori e colori che Cagliari e la Sardegna non sono solo mare d’estate ma una meta per un viaggio enogastronomico in tutti i mesi dell’anno.

Sella del Diavolo - Vista durante l'ascesa della Sella Del Diavolo, Cagliari ©Foto Anna BrunoSella del Diavolo - Vista durante l'ascesa della Sella Del Diavolo, Cagliari ©Foto Anna Bruno

Dove mangiare a Cagliari

Alcuni indirizzi dei ristoranti consigliati a Cagliari.

  • Convento San Giuseppe, Via Paracelso;
  • Ristorante dal Corsaro al mare, Marina piccola Poetto;
  • Su Cumbidu, Via Napoli;
  • Taverna Su Milese, Via Barcellona:
  • Ristorante Caesr’s Hotel, Via Darwin;
  • Eno’ Ristorante Vineria, Vico Carlo Felice

Informazioni su Cagliari

Per informazione e visite guidate:
Consorzio Turistico Sud Sardegna
info@sardegnasud.it

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Cagliari Sardegna iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*