Cosa mangiare e bere in Sassonia

I piatti, le bevande regionali e l’esperienze culinarie più cult che sanno evocare, oltre al gusto, l’affascinante atmosfera e la tradizione in Sassonia.

Cosa mangiare e bere in Sassonia - Foto di ivabalk

Sommario

La birra sassone

Dopo la Baviera, i sassoni sono quelli che bevono più birra. Ecco perché la birra è una componente fondamentale della tradizione sassone. La prima birra Pils prodotta in Germania è originaria di Radeberg, località nei pressi di Dresda. La prelibata bevanda può essere gustata a Dresda nel locale Radeberger Bierausschank, ma anche nel famoso ristorante Radeberger Biertheater.

birra Meißner Schwerter © Privatbrauerei Schwerter
birra Meißner Schwerter © Privatbrauerei Schwerter

Il birrificio Meißner Schwerter è il più antico birrificio privato della Sassonia. È stato fondato nel 1460 e si trova a Meissen nel centro storico all’interno dell’edificio storico “Bahrmannsche Brauhaus”. A Lipsia Cliff Schönemann produce birra con passione dal 2013. Tutto è iniziato nella sua piccola cucina e oggi il birrificio in Leibnizstraße 17 ha una produzione da 200 litri. Le sue birre sono non filtrate, non trattate e prodotte con acqua di Lipsia. Da segnalare anche le birre del birrificio Landskron a Görlitz in una bellissima architettura dell’epoca guglielmina: un piacere della tradizione dal 1869 prodotte con metodi tradizionali e la massima cura. Infine la birreria Braumanufaktur Schmilka produce birre artigianali non filtrate e non pastorizzate, con materie prime di agricoltura biologica certificata nella regione Svizzera Sassone.

E dato che l’autunno è la stagione della birra segnaliamo che a Lipsia nei cinque fine settimana da ottobre ai primi di novembre si svolge la festa della birra nel tendone presso la vecchia fiera ai piedi del Monumento alla Battaglia delle Nazioni.

Birrificio Landskron a Görlitz in una bellissima architettura guglielmina © Landskronbrauerei/ Holger Stein
Birrificio Landskron a Görlitz in una bellissima architettura guglielmina © Landskronbrauerei/ Holger Stein

Strada del vino sassone

A nord di Dresda il castello di Wackerbarth è un luogo incantevole circondato da vigneti bicentenari e con oltre 850 anni di tradizione vinicola che si tramanda accuratamente nel tempo. Oggi il Castello di Wackerbarth è una tappa obbligata nella regione Dresden – Elbland per chi ama l’enoturismo.

Dopo aver assistito alla produzione di un classico spumante cuvée, al giro delle cantine e a un tour tra i vigneti bicentenari, è ora di rilassarsi con un menu degustazione in giardino immersi in un’atmosfera barocca e mediterranea unica in Germania. Il castello di Wackerbarth è anche una tappa della Strada del Vino sassone, che da Pirna arriva a Diesbar-Seusslitz facendo scoprire ai visitatori pittoresche enoteche rustiche e ristoranti di lusso in cui fermarsi per assaporare ottimi vini di vari vitigni.

Particolarmente raccomandabili sono i ristoranti che portano il sigillo di qualità, assegnato dall’Associazione Turistica Elbland Dresda in collaborazione con l’Associazione Vinicola Sassonia. I ristoranti premiati includono pub rustici e locande di campagna, nonché ristoranti storici con rustiche cantine a volta o case con romantici cortili e terrazze per miti serate estive.

Nei primi tre giorni di ottobre a Radebeul si tiene il festival del vino famoso perché in compresenza si tiene anche il festival internazionale del teatro di strada con artisti da tutto il mondo. La combinazione unica del vino sassone e del teatro conferisce a Radebeul in quei giorni un fascino incomparabile e attira ogni anno migliaia di visitatori.

Degustazione di vino e specialità sassone nella regione Dresden- ElblandDegustazione di vino e specialità sassone nella regione Dresden- Elbland © Martin Förster (DML-BY)

Dresdner Christstollen

Il Dresdner Christstollen è famoso in tutto il mondo. Una maestosa festa lo celebra ogni anno nella seconda settimana d’Avvento a Dresda, durante la quale circa 150 panettieri e pasticceri dell’associazione Original Dresdner Stollen preparano un gigante Christstollen e dopo aver sfilato per il centro storico lo distribuiscono a tutti i presenti. Si tratta di una rievocazione storica del 1730, di quando il principe Augusto Il Forte fece preparare alla pasticceria Emil Reimann di Dresda uno Stollen di 1,8 tonnellate per una festa di corte. Il dolce fece il suo ingresso a palazzo trainato da otto cavalli e venne ripartito in 24.000 porzioni. Il Dresdner Christstollen contiene materie prime nobili di alta qualità e ingredienti selezionati. Dal 1997, la denominazione Dresdner Christstollen è protetta dalla legge sui marchi e sui brevetti. Sono originali solo gli Stollen prodotti in circa 150 panetterie e pasticcerie di Dresda e dintorni che portano il sigillo ovale con la sagoma in rilievo del più famoso elettore sassone Augusto Il Forte.

Dresdner Christstollen © Schutzverband Dresdner Stollen e. V., Tobias Ritz (DML-BY)
Dresdner Christstollen © Schutzverband Dresdner Stollen e. V., Tobias Ritz (DML-BY)

Sächsischer Sauerbraten

Il Sächsischer Sauerbraten (carne di manzo marinata e brasata) è un piatto della tradizione nel capoluogo sassone. I canederli di patate con cavolo rosso rappresentano il piatto preferito degli abitanti di Dresda. Tutti coloro che preferiscono i sapori dolci possono scegliere tra due dolci a Dresda sempre presenti nei menù: Quarkkeulchen (torta a base di formaggino fresco) ed Eierschecke. Sebbene si chiami Quarkkeulchen, l’ingrediente principale di questo dolce sassone sono le patate. Questo dolce viene di solito servito con mousse di mela, zucchero e cannella per esaltarne il sapore.

Il nome di questo dolce deriva dalla sua forma di bastone in cui viene tradizionalmente prodotto. L’Eierschecke era il dolce della borghesia di Dresda. Questo dessert, con ricchi strati a base di quark ed uovo, era alla portata solamente delle classi sociali più agiate. Oggi l‘Eierschecke di Dresda è uno dei dolci sassoni più consumati e viene venduto fresco ogni giorno da tutte le pasticcerie della metropoli.

Quarkkeulchen, specialità sassone a base di quark e patate. © TMGS
Quarkkeulchen, specialità sassone a base di quark e patate. © TMGS
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione GERMANIA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*