Cosa acquistare e dove divertirsi in Austria

In Austria, giacche e capi di lana cotta, cappotti e cappelli in loden, maglioni, lane favolose, pantofole, borse e accessori sono sempre acquisti azzeccatissimi e di lunga durata.

Swarovski, Vienna
Swarovski, Vienna

Tra i marchi di qualità, c’è Giesswein, con negozi e boutique ben distribuiti in tutti i centri, gli affari si fanno però nell’outlet aziendale a Brixlegg, in Tirolo. A Vienna, si va anche da Loden, da Tostmann e da Lanz, che ha filiali a Salisburgo e St. Gilgen.

Per salvaguardare l’artigianato di antica tradizione, diverse regioni hanno creato particolari punti vendita chiamati Heimatwer, in cui è possibile acquistare, oltre ad abbigliamento e accessori folcloristici, tessuti fatti a mano e ricamati per tende e tovaglie, oggetti tradizionali in vetro, legno, ceramica e ferro battuto, decorazioni natalizie e per la casa e molto altro.

Gli amanti del vino hanno, in Tirolo, un indirizzo impedibile: lo spaccio di Riedel a Kufstein, famosa azienda produttrice di una gamma vastissima di calici e bicchieri. A Vienna, i patiti di bric à brac non devono invece mancare il Naschmarkt, il mercato delle pulci attivo dal XVI secolo: praticamente un’istituzione.

L’antiquariato costoso e di pregio, denso di memorie imperiali, lo si trova nelle sale della storica sede d’aste Dorotheum in Dorotheergasse 17, e nelle botteghe delle stradine limitrofe, zeppe di oggetti Jugendstil e Art Déco.

Dorotheum, ViennaDorotheum, Vienna

Al capitolo bigiotteria-gioielli, spicca un marchio noto internazionalmente: Swarovski, che nello scintillante quartier generale a Wattens, in Tirolo, ha allestito i suoi “Mondi di Cristallo”, con tanto di spettacolare museo e negozio. I punti vendita Swarovski si trovano naturalmente in tutti i maggiori centri dell’Austria, sono aperti quotidianamente e sempre affollati. Un altro marchio di successo è Frey Willie a Vienna, i cui gioielli in oro e smalto si ispirano alla storia dell’arte. Mentre Salisburgo vanta uno dei negozi d’ambra più grandi d’Europa: Rdzeniewski, in Festungsgasse 4.

Per quanto riguarda l’intrattenimento, l’Austria è uno di quei paesi in cui è veramente molto, molto difficile annoiarsi. Non c’è città, borgo, villaggio, anche il più piccolo, che, soprattutto nella bella stagione, non veda la sua bella banda in costume animare anima feste e ritrovi all’aperto, con stand gastronomici, birra che corre a fiumi e leccornie tipiche.

Nei centri più grandi, pub, birrerie, irresistibili gelaterie e pasticcerie, centri commerciali incarnano un richiamo costante per il turista a caccia non solo di monumenti e musei, ma anche di attrattive golose e di qualche buon affare.

Cerca offerte lastminute

Compariamo compagnie aeree ed agenzie di viaggio alla ricerca del miglior prezzo

Vienna cosa fare


 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione VIENNA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*