Cosa acquistare e dove divertirsi in Austria

In Austria, giacche e capi di lana cotta, cappotti e cappelli in loden, maglioni, lane favolose, pantofole, borse e accessori sono sempre acquisti azzeccatissimi e di lunga durata.

Swarovski, ViennaSwarovski, Vienna

Tra i marchi di qualità, c’è Giesswein, con negozi e boutique ben distribuiti in tutti i centri, gli affari si fanno però nell’outlet aziendale a Brixlegg, in Tirolo. A Vienna, si va anche da Loden, da Tostmann e da Lanz, che ha filiali a Salisburgo e St. Gilgen.

Per salvaguardare l’artigianato di antica tradizione, diverse regioni hanno creato particolari punti vendita chiamati Heimatwer, in cui è possibile acquistare, oltre ad abbigliamento e accessori folcloristici, tessuti fatti a mano e ricamati per tende e tovaglie, oggetti tradizionali in vetro, legno, ceramica e ferro battuto, decorazioni natalizie e per la casa e molto altro.

Gli amanti del vino hanno, in Tirolo, un indirizzo impedibile: lo spaccio di Riedel a Kufstein, famosa azienda produttrice di una gamma vastissima di calici e bicchieri. A Vienna, i patiti di bric à brac non devono invece mancare il Naschmarkt, il mercato delle pulci attivo dal XVI secolo: praticamente un’istituzione.

L’antiquariato costoso e di pregio, denso di memorie imperiali, lo si trova nelle sale della storica sede d’aste Dorotheum in Dorotheergasse 17, e nelle botteghe delle stradine limitrofe, zeppe di oggetti Jugendstil e Art Déco.

Dorotheum, ViennaDorotheum, Vienna

Al capitolo bigiotteria-gioielli, spicca un marchio noto internazionalmente: Swarovski, che nello scintillante quartier generale a Wattens, in Tirolo, ha allestito i suoi “Mondi di Cristallo”, con tanto di spettacolare museo e negozio. I punti vendita Swarovski si trovano naturalmente in tutti i maggiori centri dell’Austria, sono aperti quotidianamente e sempre affollati. Un altro marchio di successo è Frey Willie a Vienna, i cui gioielli in oro e smalto si ispirano alla storia dell’arte. Mentre Salisburgo vanta uno dei negozi d’ambra più grandi d’Europa: Rdzeniewski, in Festungsgasse 4.

Per quanto riguarda l’intrattenimento, l’Austria è uno di quei paesi in cui è veramente molto, molto difficile annoiarsi. Non c’è città, borgo, villaggio, anche il più piccolo, che, soprattutto nella bella stagione, non veda la sua bella banda in costume animare anima feste e ritrovi all’aperto, con stand gastronomici, birra che corre a fiumi e leccornie tipiche.

Nei centri più grandi, pub, birrerie, irresistibili gelaterie e pasticcerie, centri commerciali incarnano un richiamo costante per il turista a caccia non solo di monumenti e musei, ma anche di attrattive golose e di qualche buon affare.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione VIENNA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*