Cervia, cosa vedere

Museo del Sale, MUSA. Accasato in un'ala del seicentesco e grandissimo Magazzino del Sale, è suddiviso in nove aree tematiche, che illustrano il ricco e complesso rapporto tra città, saline e mare; le tecniche di estrazione dell'oro bianco; l'importanza del sale nella storia e nella cultura; gli aspetti naturalistici e ambientali della salina; la vita dei salinari, documentata da materiali e attrezzi da lavoro, da una grande burchiella originale (la barca a fondo piatto con cui si trasportava l'oro bianco dalle saline ai magazzini) e un nutrito corredo di fotografie, documenti e cimeli.

Parco delle Saline
La salina di Cervia occupa una superficie di 827 ettari e rappresenta la porta meridionale del Parco del Delta del Po. Per il valore naturalistico e paesaggistico, è stata riconosciuta zona umida di importanza internazionale. I suoi ambienti, popolati da fenicotteri rosa, avocette, volpoche, cavalieri d’Italia, sterne, fraticelli e altre specie protette, offrono scorci di straordinarie bellezza e suggestione. Nel moderno Centro Visite è possibile approfondirne la conoscenza e prenotare escursioni con piccole imbarcazioni a motore elettrico lungo i canali della salina.

La Casa delle Farfalle
Colorati e impalpabili battiti d’ali seducono lo sguardo di grandi e piccini, in un tripudio di fiori e piante tropicali, un po’ come nel giardino dell’eden che tutti immaginiamo. E’ questa la suggestione che regala la Casa delle Farfalle, nel cuore della pineta di Cervia-Milano Marittima. Una serra climatizzata di oltre 500 metri quadrati, in cui vivono magnifici esemplari di farfalle amazzoniche, africane e indo-australiane, assieme a una nutrita varietà di piante e specie vegetali, che ricreano lo spettacolare ecosistema delle foreste pluviali.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Cervia Emilia-Romagna iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*