Groupon perde traffico, offerte di viaggio a rischio

Groupon perde traffico
Groupon perde traffico

Arrivano notizie per nulla confortanti per Groupon, la società leader nel settore dei gruppi d’acquisto. Secondo Experian Hitwise il sito di Groupon perde traffico in modo considerevole. Rispetto alla stessa settimana del mese di giugno di un anno prima, Groupon ha immagazzinato una perdita del 50% di traffico utenti.

 In qualsiasi modo la si veda, l’indicatore non lascia dubbi: il business di Groupon inizia a vacillare. D’altronde, come avevamo detto in questo spazio, ci sono diversi motivi perché il  business di Groupon può considerarsi al collasso.

Leggendo tra le righe del rapporto di Experian Hitwise, è evidente che uno dei motivi per cui Groupon inizia a perdere appeal è legato all’uso massiccio che fa della posta elettronica.

E’ vero, a differenza dell’email marketing di prima generazione che sparava nel mucchio (quante volte ci è arrivata la pubblicità del tonno e della pasta pur non avendo mai visitato un sito di questo genere?), Groupon ha dalla sua la “profilazione” dell’utente. In pratica, è sufficiente dichiarare di essere localizzati a “Salerno” per essere inondati da mail con tanto di sconti per il “centro benessere” di Corso Vittorio Emanuele piuttosto che il buono cena del “ristorante XX” a Piazza della Concordia. Per non parlare delle offerte viaggio, spesso allettanti ma solo nel prezzo (poche informazioni e per nulla lusinghiere).

Se la crescita di Groupon, grazie a questi ingredienti, è stata esponenziale sono gli stessi attori non protagonisti (gli utenti/clienti) a dichiarare di essere stufi di subire questa ondata di mail (se parlassimo di spam saremmo molto lontani?). Ho sentito più persone, familiari inclusi, lamentarsi dell’aggressione made in Groupon che ha portato loro ad uscire dal “gioco”, anzitempo.

Personalmente, nel lungo periodo, non ho mai visto di buon occhio la forma di business di Groupon.  Un marketing così aggressivo alla fine avrebbe pagato, ho sempre pensato, un po’ come è successo nell’era del multilivello (negli anni 90), quando il business sembrava dover essere a favore di tutti tranne poi scoprire che solo in pochi hanno portato a casa un cospicuo gruzzoletto.

 Staremo a vedere cosa succederà, alla luce anche della chiusura di Facebook Deals (con un business simile) e delle cessate lusinghe da parte di Google che a lungo aveva corteggiato Groupon fermo poi, dopo aver incassato l’ennesimo rifiuto, aver realizzato in casa il Groupon clone.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter

11 Commenti

  1. @andrea

    ragazzi non comprendo questo accanimento vs Groupon o altri siti.. il web ti offre possibilità, sta a te coglierle o sfruttarle come cliente o come imprenditore.
    La pubblicità ha sempre avuto costi esorbitanti, perché non pagarsela in bistecche & location?
    E’ il miglior modo per farsi conoscere!
    E’ il concetto delle inaugurazioni.
    io ho scoperto 2 ristoranti, prima sconosciuti ed uno splendido albergo che consiglio a tuttiiii..
    lasciatevi stupire……

  2. Ciao Andrea, benvenuto sul blog di FullTravel. Non entro nel merito del tuo commento perchè non mi sono trovata mai in questa condizione facendo altro nella vita. Il tuo contributo, tuttavia, fa riflettere. Anna

  3. Ciao a tutti
    sono un commerciante ed ho ricevuto anche io la proposta di un concorrente del sito groupon (lo cito soltanto perche’ oggetto del post) e da quanto ho visto la loro proposta e’ un’offesa per un commerciante o un’imprenditore perche’?! Loro ti ofrrono una visibilita’ a prezzi esorbitanti (considerata l’offerta da presentare e la percentuale da destinare) approfittando della crisi e della mancata educazione in ambiente web da parte di chi oggi e’ costretto a mandare avanti un’azienda o un negozio senza la minima conoscenza di marketing.Sinceramente io sono molto favorevole ad azioni di marketing anche aggressive ma sinceramente consegnare il 15% per essere inserito in un semplice portale mi sembra uno strozzinaggio imprenditoriale.Confesso di essere stato attraverso la mia ragazza un’ affezzionato cliente di portali del genere ma dopo aver conosciuto i suoi rappresentanti e le modalita’ che le aziende affrontano per guadagnare “un nuovo cliente” ho definitivamente cancellato gli account e nonostante avessi firmato un contratto per una promozione sono riuscito a mettere talmente tanti paletti da portare la rescissione dello stesso……dovete sapere che dopo la firma del contratto che deve avvenire in meno di due ore senza poter leggere le vessatorie chiaramente scritte in caratteri minuscoli se recedi dall’offerta devi pagare MILLE EURO …..la cieligina sulla torta…..lascio a voi ogni tipo di commento in merito.

  4. Ciao Enrico. Come hai avuto modo di vedere cerco di lasciare la libertà di pensiero dei lettori in questo blog (non forum) nel rispetto degli altri. Non tollero i messaggi prettamente pubblicitari e qualche commento prima di questo, come puoi leggere, ho eliminato i relativi link. Per il resto sono sicura che la gente che frequenta questo blog è in grado di leggere tra le pieghe dei commenti e di capire quando l’interlocutore è uno speculatore. Grazie per essere di nuovo venuto a trovarci. Anna

  5. Pensa te… monitorizzo questo forum da tutto il giorno aspettando notizie e chi mi trovo? l’unico che risponde dopo di me una società che vuole lucrare sparlando di un’altra attività.
    Con questo vostro modo di proporvi, avete solo allontanato me dal prendervi in considerazione per qualsiasi bisogno potrò avere. Mi piace chi si lavora per raggiungere l’obbiettivo, non chi calpesta altre realtà. male male molto male…..

  6. ciao a tutti!
    io sono iscritta a Groupon da molto tempo e non mi da noia ricevere offerte,anzi. sono spunti per provare cose nuove nella mia citta’!!
    vero e’ che isciversi a tutti i couponsite diventa ingestibile!
    basta scegliere il migliore tra tutti!! 🙂
    a voi la scelta…..
    Vale.

  7. Ciao Anna,
    Ti ringrazio per la tua risposta in quanto è bene sottolineare che ciò che tu dici è vero cosa che su Youppit non accade e molte persone non ne sono a conoscenza!
    Sul sito youppit, infatti,non è richiesta la registrazione, la consultazione è libera. Durante l’acquisto sul couponsite bisogna scegliere l’opzione di non ricevere mail. Così si possono consultare le offerte senza avere la casella intasata. Per quanto riguarda il commento all’articolo, aggiungo che gli aggregatori piano piano cominceranno a togliere utenti ai couponsite…. Perchè vedere solo 20 offerte quando posso vederne oltre 90 per la mia città?

  8. Ciao skimpy. Ho tagliato le parti pubblicitarie del tuo messaggio lasciando tutto il resto. Tuttavia, gli aggregatori non c’entrano molto con il tema di questo post. Anche con gli aggregatori si è “costretti” a subire un’ondata di mail da parte del”Groupon” di turno dopo aver selezionato l’offerta. L’aggregatore ti fa scegliere più offerte ma non evita la registrazione ai vari Deals qualora si scegliesse di aderire all’offerta. Anna

  9. A dire il vero un modo per non ricevere mail e avere più di cento offerte al giorno c’è. Basta usare gli aggregatori. Con una mail puoi ricevere le offerte più accattivanti e in più permette di selezionare le categorie che piu interessano..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*