Groupon diventa OTA e Google scaccia OTA

Groupon in difficoltà e molti siti cloni chiudono
Groupon in difficoltà e molti siti cloni chiudono

Ho letto su alcuni siti specializzati che Groupon, nota società di coupon sconto, è diventata una OTA (società che vende viaggi online) in alcuni Paesi europei, precisamente in Germania e Francia.

Non solo. Nel Paese transalpino ha addirittura presentato un marchio, Edenist, destinato per il momento solo al mercato francese. Evidentemente il settore del travel è troppo allettante per le multinazionali (leggi Groupon ma anche Google) a tal punto da non poter essere trascurato.

Infatti, se da una parte Groupon cerca conferme e soprattutto nuovi settori per incrementare il business che negli ultimi tempi ha trovato non poche difficoltà soprattutto dopo la quotazione in Borsa, altrettanto sta facendo Google con vari servizi attivati per il momento solo negli States ma che presto troveremo anche in Europa.

Mi riferisco in particolare a Hotel Finder  e Google Flights attraverso i quali la corporate di Mountain View cercherà di vendere viaggi. Con Google Flights, inoltre, Google ha lanciato un motore di ricerca voli dove le OTA sono state scacciate via dal giochino con il colore verde dei dollari, nonostante da Mountain View fanno sapere che continuano ad avere un’attenzione particolare per le OTA. Dopo questa affermazione oltre al business è cresciuto anche il naso.

Insomma, dal mondo reale dove si fatica a consolidare il business ci si ritrova in quello online dove gli attori sono sempre gli stessi ma le operazioni sono sempre più figlie di una ricerca spasmodica di nuovi business da dare in pasto agli ignari utenti. Vero Google? Vero Groupon?

D’altronde non è un caso se un utente profilato (di cui si conoscono i gusti, le abitudini e la localizzazione) ha un mercato e, quindi, un costo, alla faccia della privacy che proprio all’indomani delle leggi che la regolamenta, è sempre più minacciata e, soprattutto, ha preso le sembianze di una cosa pubblica.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 351 Articoli
Anna Bruno è giornalista professionista, muove i suoi primi passi come cronista a “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), tra i quali “Viaggi e Sapori” e “Gente Viaggi” e i maggiori magazine di tecnologie. Nel 1998 fonda l’agenzia di comunicazione e Digital PR “FullPress Agency” che edita, dal 2001, FullTravel.it, magazine di viaggi online e VerdeGusto, magazine di food & wine, dei quali è direttore responsabile. Appassionata di fuori rotta, spesso si perde in nuovi sentieri, tutti da esplorare. È autrice di “Chat” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Viaggiare con Internet” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Comunità Virtuali” (Jackson Libri, Milano, 2002), “Digital Travel” (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020),  “Digital Food”  (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020) e dell’e-book “Come scrivere comunicati efficaci”. È delegata dei giornalisti di viaggio delle Marche-Umbria-SUD del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica). Digital Travel & Food Specialist, relatrice in eventi del settore turistico e food e docente in corsi di formazione.

1 Commento

  1. attenzione agli acquisti truffa …..ho acquistato un buono su groupon ,dopo la prima visita non sono risultata idonea al trattamento acquistato,e groupon si èrifiutata di rimborsarmi,(più di 100 euro)dicendomi che potevo regalarlo a qualcuno ….veramente poco professionali ed oltre

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*