Grande Festa dello Strudel 2015 a Siusi allo Sciliar, Alto Adige

L’11 settembre 2015 l’area vacanze Alpe di Siusi (Seiser Alm/Südtirol) dedica una giornata al dolce tipico altoatesino, alla scoperta di segreti, gusti, sapori e di un piccolo angolo di paradiso.

Grande Festa dello Strudel 2015
Grande Festa dello Strudel 2015 a Siusi allo Sciliar, Alto Adige

A settembre, quando il sole estivo lascia lentamente il testimone all’autunno e le temperature diventano più miti, la natura è particolarmente generosa. E’ questo il periodo migliore per gustare lo strudel, delizia tipica altoatesina che nasce dal frutto di tanta abbondanza, dall’incontro di sapori e profumi inebrianti: mele appena raccolte, pinoli, frutti di bosco, uvetta, cannella e chiodi di garofano. Ecco perché da anni, proprio a settembre, nell’ambito della Festa del Gusto, l’area vacanze Alpe di Siusi (Seiser Alm/Südtirol) organizza la “Grande Festa dello Strudel”: un’occasione imperdibile per gustare il dolce tipico sudtirolese e scoprirne i segreti. Quest’anno, il giorno 11 settembre nella piazza Oswald von Wolkenstein di Siusi allo Sciliar, i protagonisti saranno ancora una volta cuochi e pasticceri di bar e ristoranti, masi e rifugi, che da secoli custodiscono i segreti della preparazione dello strudel. Un paradiso per golosi, curiosi e appassionati, che potranno osservare la preparazione del dolce e deliziare il palato tra assaggi e degustazioni: le innumerevoli varianti dello strudel sapranno stupire e soddisfare anche i palati più esigenti. Non solo. Il programma prevede lezioni di cucina, per gli appassionati che desiderano conoscere da vicino l’arte di preparare lo strudel, ed escursioni per i più sportivi, che troveranno nel comprensorio percorsi attrezzati e davvero suggestivi. La “Grande Festa dello Strudel” non sarà buona solo per il palato. L’iniziativa è infatti marchiata Going Green, come tutti gli eventi la cui programmazione, organizzazione e attuazione vengono effettuate secondo criteri sostenibili, dall’efficienza energetica alla gestione dei rifiuti, dalla valorizzazione dei prodotti locali alla responsabilità sociale. Queste finalità sono in linea con la strategia climatica a lungo termine presentata dalla Giunta provinciale altoatesina, che si è prefissata di ridurre le emissioni annue di CO2 al di sotto di 1,5 t, pro capite, entro il 2020. L’area vacanze Alpe di Siusi e la splendida cornice delle Dolomiti – Patrimonio Mondiale Unesco -, con la loro terra ricca di storia, costumi, tradizione e cultura vi aspettano dunque l’11 settembre per deliziarvi occhi e palato.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Castelrotto Trentino-Alto Adige iscriviti alla nostra newsletter