Google apre le prenotazioni dei voli, OTA spazzate via

Google flights
Google flights

Il giorno della verità è arrivato: da oggi Google è un competitor delle OTA sul versante prenotazioni voli. Dopo la temuta acquisizione di ITA software, contrastata con tutte le armi dalle OTA (in primis da Expedia) tanto da creare un’organizzazione ad hoc, FairSearch, ecco che Google sfora le sue armi e diventa un comparatore di voli. E’ sufficiente, infatti, digitare Google.com/flights sul browser per poter, non solo scegliere il prezzo migliore del volo ma anche prenotare.

Già, prenotare. Ed è qui che le OTA vengono spazzate via perché, come era normale pensare, Google non consiglia l’acquisto del biglietto su Expedia piuttosto che Lastminute (giusto per fare un esempio) ma, tramite un link, riporta direttamente il potenziale acquirente sul sito della compagnia aerea.

Per dovere di cronaca va precisato che il servizio è attivo attualmente solo negli Stati Uniti ma, come ben sappiamo, Google non si apre subito a tutti i Paesi. Preferisce prima sperimentare per poi amplificare il nuovo business sui Paesi più interessanti.

In Google voli arrivi anche in Europa e, in particolare, in Italia, le reazioni dei player del settore sono già iniziate ad arrivare. L’amato motore di ricerca che per anni è stato coccolato da corporate e semplici cittadini è oramai in fase di trasformazione. Il segno del dollaro è diventata priorità assoluta per Big G soprattutto dopo il sorpasso di mister Zuckerberg che con Facebook, su questo versante, non ha badato mai a nascondersi. 

Così da un po’ di tempo a questa parte, Google è diventato il nemico numero uno per molti e da oggi, siamo pronti a scommettere, lo è ufficialmente anche per le OTA. Una favola non a lieto fine, dunque, per la corporate di Mountain View, almeno dal punto di vista sentimentale mentre, per quanto riguarda l’aspetto pecuniario, staremo a vedere se il mercato e la grande community della Rete accetterà questo cambio di maschera.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*