Gli acquirenti di viaggi via mobile cercano last minute

Expedia e mobile
Expedia e mobile

Una recente ricerca di Expedia, società che vende viaggi e vacanze via Internet, ha rilevato che il 70% degli acquirenti del settore travel cercano soluzioni in 24 ore.

Lo studio di Expedia si basa su un’indagine effettuata su un campione di 2000 clienti americani. In particolare si è soffermato sull’utilizzo del dispositivi mobile per la prenotazione di hotel, biglietti aerei, noleggio auto, etc..

Sorprendente è il dato della qualità dell’hotel scelto da questi clienti. Quattro americani su dieci hanno prenotato hotel a due stelle, quindi di fascia bassa. Il 37% ha scelto, invece, alberghi a tre stelle, il 13% hotel a quattro stelle e solo il 2% ha scelto un hotel a cinque stelle. Che il lusso non sia una prerogativa del cliente proveniente dal mobile?

La ricerca ha analizzato il comportamento di questi clienti anche in rapporto al giorno della settimana. Il sabato è risultato il giorno più richiesto (16,5%) insieme al Venerdì (16,3%). Da lunedì al venerdì, tuttavia, la situazione rimane abbastanza uniforme. Si va dal Lunedì (12,9%) che è il giorno peggiore fino al Mercoledì (14,2%) che è quello con più soddisfazione (tra quelli feriali) per l’OTA statunitense.

Molto interessanti sono altri dati prelevati dallo studio. Il 54% dei clienti condividono foto di viaggio e vacanze su Facebook. Twitter, a differenza della piattaforma di Mark Zuckerberg, non riceve altrettanto attenzioni. Infatti solo il 9% condivide immagini attraverso la piattaforma di microblogging e il 6% usano l’App Instagram.

Tra le città più richieste dai clienti americani di Expedia protagonisti della ricerca, ci sono New York, Orlando, Los Angeles, Las Vegas e San Francisco. Quasi tutte città americane, eccezion fatta per Parigi.

E’ bene chiarire che la ricerca si basa solo su clienti statunitensi Expedia,  e, come qualcuno fa notare, è relativo a coloro che hanno scaricato sul proprio device l’App di Expedia. Tuttavia, pur prelevando il tutto con “le pinze”, sono dati che comunque ci danno un primo quadro della situazione.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Senza categoria iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 397 Articoli
Anna Bruno, giornalista professionista. Muove i primi passi come cronista a La Gazzetta del Mezzogiorno. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), spettacoli e tecnologie. Scrive per i principali magazine del settore viaggi ed è esperta di digital travel. Nel 2001 fonda FullTravel.it, magazine di viaggi, del quale è tuttora direttore responsabile. E’ appassionata di fuori rotta e posti insoliti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*