Genova in funicolare

Genova, la Città della Lanterna, vanta due funicolari, Zecca Righi e Sant’Anna, che oltre ad essere un abituale mezzo di trasporto per gli abitanti delle zone alte, si rivelano preziose anche per i turisti

Genova, la Città della Lanterna, vanta due funicolari, Zecca Righi e Sant’Anna, che oltre ad essere un abituale mezzo di trasporto per gli abitanti delle zone alte, si rivelano preziose anche per i turisti e, assieme alla ferrovia a cremagliera di Granarolo, incarnano una presenza importante all’interno della rete dei trasporti urbani.
La linea più turistica è Zecca Righi, che, partendo dal centro città, da Largo Zecca, conduce in circa 20 minuti (il dislivello è di 279 metri e la pendenza massima del 35%) alle alture del Righi, dove si aprono diversi sentieri panoramici, che collegano il sistema delle storiche fortificazioni genovesi e regalano colpi d’occhio strepitosi sulla città e il mare.

Di portata più modesta (30 persone contro le 150 della precedente), la funicolare Sant’Anna collega tra loro i quartieri alti, via Bertani – Portello, ed è in assoluto la più antica: entrò in funzione nel lontano 1891, caratterizzandosi per un sistema di funzionamento (convertito in elettrico nel 1979), che sfruttava l’acqua come energia motrice.

Informazioni:
numero verde 800 085 311
www.amt.genova.it .

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Liguria iscriviti alla nostra newsletter