Festival dei Formaggi nella valle più a nord d'Italia

La “via lattea” di Campo Tures, suggestiva località delle Valli di Tures e Aurina (Alto Adige-Südtirol), è costellata di celestiali prelibatezze casearie! Il Grande Mercato Internazionale del Formaggio è uno “spicchio” di paradiso tutto da gustare, dall’11 al 13 marzo 2005 (ogni giorno, dalle ore 9.00 alle 18.00).

Arriveranno, da tutta Europa, oltre 200 “star” della produzione casearia per entendeurs: da Cipro alla Frisia, da Cuneo a Vienna, passando naturalmente dalla produzione italiana e in particolare altoatesina (presenti tutte le latterie, dalle più piccole ai giganti della lavorazione del latte). “E’ un grande evento con importantissime valenze culturali, oltre che commerciali – assicurano i promotori dell’evento – con un enorme scambio di esperienze e con la possibilità unica per i visitatori di prendere contatto con un mondo affascinante come quello di contadini, pastori e produttori di alta qualità e di presenza ‘storica’”. Nel Centro Tubris vedremo in mostra i “magnifici 200” e oltre. Ai visitatori il piacere di scoprire vecchie eccellenze e gradite novità: uno per tutti, Hansi Baumgartner, famoso ristoratore di Rio Pusteria, della gilda dei “jeunes restaurateurs” (chi non lo ricorda nelle passate edizioni della “Prova del Cuoco” su Rai1?) che ha abbandonato la ristorazione per dedicarsi all’affinamento dei migliori formaggi altoatesini (elevandone la qualità) e a far da trainer a tutti i piccoli produttori di talento. Ci saranno, con le loro etichette più famose, anche piemontesi, pugliesi, siciliani, campani. Questi ultimi porteranno a Campo Tures la mitica mozzarella di bufala e la produrranno in loco, per la gioia dei presenti e per la curiosità dei loro colleghi sudtirolesi. I viennesi offriranno le loro delicatezze fatte di pomodorini e olive ripiene di formaggio fresco e di peperoncini alla “feta”. I ristoratori saranno i protagonisti delle giornate all’insegna del “Formaggio in tavola”: dai primi piatti al dolce!

Sulla piazza del Municipio di Campo Tures arriverà la “malga dei Pastori”, spazio riservato ai migliori produttori locali, con esposizione, degustazione e vendita, ma soprattutto con dimostrazioni dal vivo su come ottenere un ottimo formaggio contadino. Nel Museo del Parco, un’esposizione dedicata al mondo delle malghe avrà come protagonista il famoso formaggio “grigio” (Graukäse) , il tipico più tipico del territorio. Nato dalla scrematura del latte, una volta ottenuti i derivati più grassi (attenzione, patiti della dieta, perché contiene solo il 2% di grassi animali), questo formaggio di nicchia ha un gusto particolare che gli deriva dalla salatura della cagliata, dalla stagionatura “ a caldo” (una o due settimane alla temperatura di circa 30°), oppure più raramente “a freddo” (12 settimane in cantina), con velatura muffata che lo rende ancora più interessante. Si gusta sul pane di segale, condito con burro, oppure con extravergine d’oliva, aceto e cipolle in fettine. Una delizia, di cui ogni produttore custodisce il segreto (in Alto Adige-Südtirol lo producono solo due latterie). Poi c’è il “Blues and Blue”, originale concerto serale con una valenza in più: degustazione di Blue, il formaggio con le cosiddette “muffe nobili”, e vino. Per i “piccoli” golosi è a disposizione lo spazio “I topolini del formaggio”, dove saranno assistiti tutto il giorno (qui, lo scorso anno, hanno trovato ospitalità oltre 200 bambini). Tornerà anche il concorso fotografico “in tema”, aperto a tutti: professionisti dello scatto, dilettanti e appassionati. La novità di quest’anno è l’annullo postale: un timbro speciale (gratuito) col logo della manifestazione per inviare agli amici cartoline sfiziose, come souvenir di una bella giornata all’insegna del gusto!
Per seguire questa grande festa si può alloggiare in una delle tante strutture ricettive suggerite dal Consorzio Area Vacanze Valli di Tures e Aurina (Alto Adige – Südtirol). Ad esempio, il costo per il pernottamento in hotel tre stelle, in camera doppia con prima colazione, è a partire da 33 euro al giorno per persona, mentre in bed&breakfast è a partire da 18 euro a persona.

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Bolzano iscriviti alla nostra newsletter