Facebook, i nuovi cambiamenti non piacciono agli adolescenti

Facebook e Google Plus
Facebook e Google Plus

Facebook è davvero una fucina di idee. I cambiamenti sono all’ordine del giorno, nella corporate di Mark Zuckerberg, su questo non c’è alcun dubbio. Eppure non sempre le novità sono apprezzate dagli utilizzatori della piattaforma. 

Secondo un recente sondaggio dell’agenzia di marketing Mr. Youht, gli adolescenti non hanno apprezzato gli ultimi cambiamenti di Facebook. Si consideri che sono soprattutto gli adolescenti a fare un uso massiccio di Facebook, con circa 90 minuti di media al giorno trascorsi sulla piattaforma. In particolare, la metà degli adolescenti intervistati, trovano che le ultime novità di Facebook alimentano confusione. La piattaforma, dunque, è diventata meno semplice da navigare.

Sul patibolo è stato fatto salire soprattutto il ticker, la finestra a scorrimento posta sulla destra, che mostra le attività degli amici. Il motivo del poco gradimento, secondo i giovani intervistati, è stata la mole di informazioni che sfiorano lo “stalking”.

Nonostante il non apprezzamento dei cambiamenti, il 51% degli intervistati ha dichiarato che continuerà, comunque, ad utilizzare Facebook mentre il 21% ha sostenuto che la piattaforma di Zuckerberg sarà sempre meno usata per iniziare a provare Google+ che, almeno in questa fase, sembra incuriosire totalmente il 6% degli adolescenti che traslocheranno sulla piattaforma social di Mountain View. 

Che sia l’inizio di una nuova epoca? Difficile da dire. Quel che è certo, però, che dalla fascia di età giovanile si possono cogliere alcune tendenze. Facebook che alla lunga porta assuefazione, Google che inizia ad attrarre con la sua piattaforma social che odora di privacy e soprattutto novità. Segnali che invitano a prendere appunti soprattutto a chi, come i marketer del settore turistico (e non solo), sono sempre più impegnati a cogliere l’attimo. Quello fuggente, si intende.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter
Informazioni su Anna Bruno 351 Articoli
Anna Bruno è giornalista professionista, muove i suoi primi passi come cronista a “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), tra i quali “Viaggi e Sapori” e “Gente Viaggi” e i maggiori magazine di tecnologie. Nel 1998 fonda l’agenzia di comunicazione e Digital PR “FullPress Agency” che edita, dal 2001, FullTravel.it, magazine di viaggi online e VerdeGusto, magazine di food & wine, dei quali è direttore responsabile. Appassionata di fuori rotta, spesso si perde in nuovi sentieri, tutti da esplorare. È autrice di “Chat” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Viaggiare con Internet” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Comunità Virtuali” (Jackson Libri, Milano, 2002), “Digital Travel” (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020),  “Digital Food”  (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020) e dell’e-book “Come scrivere comunicati efficaci”. È delegata dei giornalisti di viaggio delle Marche-Umbria-SUD del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica). Digital Travel & Food Specialist, relatrice in eventi del settore turistico e food e docente in corsi di formazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*