Facebook, a Wall Street il titolo perde

Facebook
Facebook

Cosa c’entra Facebook e Wall Street con un blog dove si parla di viaggi? Nulla, apparentemente nulla. Eppure, dietro le apparenze si celano altri aspetti.

Facebook è la piattaforma dove attualmente si stanno concentrando molte iniziative legate al mondo dei viaggi e delle vacanze. Dalle applicazioni ai contest senza trascurare le iniziative sociali che investono in toto la piattaforma. Infine, ma solo in ordine cronologico, si moltiplicano le iniziative che vogliono Facebook quale piattaforma per l’acquisto di alberghi, voli e vacanze in generale.

Intanto Facebook, la piattaforma di Mark Zuckerberg, per molti semplicemente il social network, perde in borsa il secondo giorno di quotazione (oltre il 12%). Secondo gli analisti ci sono diverse perplessità nei confronti dell’azienda. Ma non è solo Facebook ha dar vita ai dubbi. Anche altre società il cui core business si basa solo ed esclusivamente sui social, non sono molto apprezzate dagli investitori che sono alla ricerca di maggiori garanzie.

Come qualcuno ha già fatto notare, dunque, Facebook in questo momento ha più venditori che amici. In borsa, chiaramente.  In realtà anche il giorno del debutto non è stato memorabile per Facebook. Il rischio di uno sboom (per essere drastici) o semplicemente di perdite consistenti perché non è quantificabile il valore della corporate, è sempre dietro l’angolo per chi opera in borsa. E non importa se il numeri degli iscritti continua a salire. C’è da enfatizzare, e spesso non lo si fa, anche un numero di profili non attivi e di “amici” che cancellano il profilo.

Insomma la storia di Facebook e degli azionisti è ancora tutta da scrivere anche se le quotazioni dei più maliziosi che non credono nel progetto di Zuckerberg, da un punto di vista dell’azionariato, sembra essere in crescita. Segnali di disaffezione?

Informazioni utili

Cosa vedere a   Dove dormire a

Informazioni su Anna Bruno 351 Articoli
Anna Bruno è giornalista professionista, muove i suoi primi passi come cronista a “La Gazzetta del Mezzogiorno”. Successivamente collabora con gli specializzati in viaggi (travel e food), tra i quali “Viaggi e Sapori” e “Gente Viaggi” e i maggiori magazine di tecnologie. Nel 1998 fonda l’agenzia di comunicazione e Digital PR “FullPress Agency” che edita, dal 2001, FullTravel.it, magazine di viaggi online e VerdeGusto, magazine di food & wine, dei quali è direttore responsabile. Appassionata di fuori rotta, spesso si perde in nuovi sentieri, tutti da esplorare. È autrice di “Chat” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Viaggiare con Internet” (Jackson Libri, Milano, 2001), “Comunità Virtuali” (Jackson Libri, Milano, 2002), “Digital Travel” (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020),  “Digital Food”  (Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020) e dell’e-book “Come scrivere comunicati efficaci”. È delegata dei giornalisti di viaggio delle Marche-Umbria-SUD del GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica). Digital Travel & Food Specialist, relatrice in eventi del settore turistico e food e docente in corsi di formazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*