Expo 2015: le attrazioni top della Svizzera a poca distanza da Milano

Expo è alle porte e possiamo cogliere l'occasione per visitare la Svizzera, paese di grande fascino poco distante da Milano, sede di Expo 2015. Svizzera Turismo offre svariate proposte, capaci di soddisfare ogni esigenza, agli italiani e ai visitatori internazionali, in occasione di Expo 2015

Martigny, SvizzeraMartigny, Svizzera

In treno

Ottimi collegamenti ferroviari, in partenza da Milano, garantiscono sicurezza, puntualità, efficienza del viaggio, basta scegliere dove andare e cosa visitare: itinerari in montagna, città culturali, formula benessere, percorsi d’arte.  La Svizzera è una meta di grande fascino, capace di attrarre migliaia di visitatori; inoltre gli spostamenti possibili avvengono in tempi relativamente brevi.

Le Ferrovie Svizzere assicurano oltre 15 collegamenti giornalieri tra Milano e le principali città svizzere, ma anche i Cantoni confinanti sono facilmente raggiungibili. Inoltre, sulla tratta del Gottardo, a breve entreranno in circolazione i nuovi e moderni treni ETR 620; mentre nel 2016 sarà aperta la galleria tra Bodio (Ticino) e Erstfeld (Svizzera centrale) attraversata da treni che viaggeranno alla velocità di circa 250km/h.

Il visitatore che arriva a Milano per l’Expo, può decidere di proseguire il viaggio grazie alla vicinanza territoriale e prenotare una mini vacanza, oppure optare per un soggiorno più lungo (sul sito ufficiale). Svizzera Turismo propone pacchetti mirati e in occasione di Expo ha selezionato le 10 attrazioni “top” (sul sito ufficiale) capaci di intercettare i desideri dei turisti in cerca di emozioni.

La Svizzera a un passo da Expo

La Svizzera presenta un caleidoscopio di itinerari e paesaggi cui è difficile resistere. Vogliamo immergerci nella  atmosfera cool di Basilea e Zurigo, dedicarci allo shopping, al wellness, oppure desideriamo sfidare le vette maestose, viaggiare su trenini panoramici, percorrere bellissimi sentieri? C’è solo l’imbarazzo della scelta. Tra gli itinerari ne abbiamo scelto due: Martigny, centro d’arte e di sapori, e Basilea, lungo il Reno.

Martigny

Martigny, l’antica Octodurus, situata allo sbocco della strada che dal Passo del Gran San Bernardo scende verso la valle del Rodano, ha avuto un ruolo strategico nel periodo romano e fu più volte soggetta ad invasioni, fino all’epoca napoleonica, quando tramutò il suo nome in quello attuale. Trasformata in città d’arte grazie alla Fondazione Pierre Gianadda che raccoglie molte opere di pittori moderni, Martigny è famosa anche per la sua gastronomia e i suoi vini. Tra le cose da visitare: la distilleria Morand, che dal 1889 produce distillati DOP, il Museo dei cani San Bernardo, il Castello della Bàtiaz, (1260) ultima testimonianza di epoca medievale presente a Martigny; infine, tragitto con il Saint-Bernard Express, treno che attraversa la Val d’Entremont diretto a Orsières, dove si prosegue in autobus verso Champex-Lac, La Fouly o, da giugno a settembre, fino all’Ospizio del Gran San Bernardo.  

Eventi

  • fino al 14 giugno 2915: mostra “Anker, Hodler, Valloton…” alla Fondazione Gianadda .
  • 4 ottobre 2915: combattimento delle mucche regine razza di Herèns nell’anfiteatro di Martigny.

Offerta “Martigny tra storia e arte moderna

Comprende viaggio A/R in treno da Milano a Martigny (cambio a Sion), ingresso alla Fondazione Gianadda e al Museo dei cani San Bernardo, 1 notte in hotel***con colazione a Martigny. Prezzo a a persona: 229 euro.

Basilea

Basilea, a rigore, è considerata la “capitale culturale” della Svizzera, perché ospita 40 musei in pochi chilometri quadrati, tra i quali spiccano il Kunstmuseum, la Fondazione Beyeler, il Museo Jean Tinguely, il Vitra Design Museum. Ma la città è nota per la splendida kermesse annuale Art Basel, che richiama appassionati da tutto il mondo. Il centro storico, praticamente intatto, conserva monumenti antichi come il Municipio (1504) e la cattedrale romanico-gotica, accanto a edifici più moderni progettati da Renzo Piano, Mario Botta, Richard Meier e Frank O. Gehry. La città offre moltissimo, numerose gallerie, concerti di solisti e orchestre, teatri, incontri culturali in ogni periodo dell’anno. Tra le cose imperdibili, vi suggeriamo di scoprire Augusta Raurica, antico insediamento romano sulla riva meridionale del Reno, che conserva numerosi reperti archeologici; fare una bella gita in traghetto, visitare l’Ermitage di Arlesheim, il più grande giardino all’inglese della Svizzera, e lo Zoo, che ospita 600 specie di animali.

Mostre ed eventi:

  • fino al 28 giugno; mostra “Paul Gauguin” alla Fondazione  Beyeler
  • 14-19 aprile: Festival del Blues 
  • 18-21 giugno: Art Basel 
  • 17-25 luglio: Basel Tattoo, spettacolo di bande militari

Offerta weekend a Basilea: comprende viaggio in Eurocity da Milano a Basilea A/R, 1 notte in hotel a stelle con colazione e mobility ticket per circolare gratis sui mezzi pubblici. Prezzo a persona : da 225 euro.

Riferimenti:
(Svizzera.it/expo)
N. verde 00800 100 200 030  info@myswitzerland.com

social media
Twitter: @myswitzerland_it
Facebook.com/switzerland

Svizzera Turismo


Vedi anche » ,

Informazioni utili


Sito Web Cosa vedere a Martigny   Dove dormire a Martigny
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Martigny iscriviti alla nostra newsletter