Nessuna immagine
Bolzano

Festival dei Formaggi nella valle più a nord d'Italia

La “via lattea” di Campo Tures, suggestiva località delle Valli di Tures e Aurina (Alto Adige-Südtirol), è costellata di celestiali prelibatezze casearie! Il Grande Mercato Internazionale del Formaggio è uno “spicchio” di paradiso tutto da gustare, dall’11 al 13 marzo 2005 (ogni giorno, dalle ore 9.00 alle 18.00).

Nessuna immagine
Bologna

Tradizione nel pane e montanaro bolognese

Da poco più di un anno è partito il progetto MontagnAmica, realizzato dai Comuni di Monzuno e Loiano, nell’Appennino Bolognese, che ha per obiettivo la valorizzazione dell’economia di montagna, attraverso il recupero delle colture locali (soprattutto cereali, grano e farro) realizzate con metodi d’agricoltura biologica e la produzione del tipico pane montanaro.

Nessuna immagine
Bolzano

Sua Maestà Strudel del regno dello Sciliar

Siusi, sull’Alpe di Siusi – Altipiano dello Sciliar (16 km dall’uscita Bolzano nord dell’A22 Modena-Brennero), diventa il regno di sua Maestà Strudel, dedicando due settimane al più tipico dei dolci altoatesini, per scoprirne il gusto esaltante ed imparare a cucinarlo forti della migliore tradizione locale.

Nessuna immagine
Cervia

Sulla riviera romagnola in mostra i prodotti tipici

Il mare della riviera emiliano-romagnola sarà, per quest’estate, disseminato di “Isole”: quelle del gusto. Fa il bis “Un mare di sapori”, la manifestazione itinerante che abbina il territorio ai prodotti tipici, alle tradizioni, alle Strade dei Vini e dei Sapori della Regione Emilia-Romagna.

Nessuna immagine
Ravenna

Una kermesse gastronomica a Ravenna

Domenica 16 maggio, durerà fino alla fine del mese (31 maggio), a Ravenna prenderà il via la settima edizione della manifestazione enogastronomica DiVinCibo, che come di consueto sarà dedicata al mangiare bene, al bere sopraffino ed alla promozione di Ravenna città d’arte e della buona tavola.

Nessuna immagine
Parma

Il Museo più…prelibato di Parma

Il Museo del Parmigiano-Reggiano ha aperto i battenti il 29 novembre 2003, a Soragna (PR). E da quella data il “re dei formaggi” ha fatto il suo ingresso nella storia “ufficiale”. Nell’antico “casello” appartenuto ai principi Meli Lupi, il corpo principale del Museo più “prelibato” d’Italia è, di per se stesso, un’opera d’arte: a pianta circolare, anche questa unica tra tutti gli edifici del genere (che sono quadrati oppure ottagonali), con un colonnato interno, che un tempo sosteneva la tettoia e che adesso divide gli spazi in angoli della memoria.

Nessuna immagine
Firenze

Scuola di cucina nel cuore della Toscana

Imparare a cucinare come gradiva Lorenzo il Magnifico, per sentirsi non solo cuochi provetti alla corte dei Medici, ma anche creatori di prelibati piatti che appartengono alla grande tradizione gastronomica toscana e di saporite pietanze ispirate alla castagna.

Nessuna immagine
Campobasso

A tavola col tartufo

Ogni anno nel mese di ottobre, dalle langhe piemontesi ai querceti del Molise, comincia la stagione favorevole per la “caccia” al tartufo più pregiato, quello bianco. Già con le prime luci dell’alba negli umidi sottoboschi italiani i cavatori incitano i loro cani: “Cerca, cerca.

Nessuna immagine
Parma

Le Ricordanze e il Rubeo Convivio di San Secondo

Qual mensa trionfante e sontuosa, tal non cred’io s’apparecchi…”. E nemmeno noi ci crederemmo se non avessimo l’opportunità di partecipare, come inizio di stagione delle Ricordanze di Sapori, al “Rubeo Convivio”, la sera di sabato 31 maggio, anno domini 2003.

Nessuna immagine
Bolzano

La Dispensa di Fiè: quando la montagna prende per la gola

Quando il piacere delle ferie è affidato ormai agli album delle foto, o quando l’usuale e folle ritmo urbano ha definitivamente cancellato l’andamento lento delle serate d’agosto, quando insomma per tutto ottobre e sino al 3 novembre segna sul calendario l’avvicinarsi della notte e delle nebbie, ecco il momento perfetto per una gustosa, indimenticabile vacanza.

Nessuna immagine
Pordenone

A pranzo con Monet

Con Monet è stato un successo strepitoso. Con Van Gogh sarà un’apoteosi. E se al centro dei vortici di luce del grande maestro olandese, illuminati dal suo genio, ci saremo tutti noi, lo dovremo anche a Giorgio e Stefania Luppis, la coppia creativa, proprietaria dell’omonima, elegante Villa di campagna in provincia di Pordenone.