Enac risponde a Ryanair in protesta

Dopo la protesta di Ryanair che ha annunciato la sospensione dei suoi voli da e per l'Italia (rotte domestiche), l'Enac ha ribattuto alle accuse sollevate dal vettore low cost irlandese.

EnacEnac

L’Enac risponde a Ryanair e a tutto il popolo italiano di viaggiatori low cost con un comunicato stampa in cui ribadisce le motivazioni del ricorso al TAR del Lazio e annuncia una protesta ufficiale all’Aviazione Civile Irlandese.
All’interno della nota si legge infatti: “L’ENAC evidenzia che Ryanair è l’unico operatore comunitario ed internazionale che pretende di volare in Italia in deroga alle legge italiana.
Il Presidente Vito Riggio ha chiesto al Direttore Generale Alessio Quaranta di inviare formale protesta all’autorità per l’aviazione civile irlandese e ha personalmente informato il Ministro degli Esteri Franco Frattini della situazione.
Eventuali comportamenti non conformi a previsioni inderogabili di diritto pubblico saranno segnalate alle competenti autorità”.
L’Enac inoltre sostiene che la volontà di Ryanair di sospendere le tratte italiane è da ritenersi una scelta commerciale del vettore low cost, il quale è tenuto a rispettare le norme comunitarie previste dal Regolamento (CE) n. 261/2004.


Vedi anche » , ,

Informazioni utili

Cosa vedere a Roma   Dove dormire a Roma
 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione Roma iscriviti alla nostra newsletter