Egitto: partenze ulteriormente rinviate a fine settembre dai tour operator

Si apprende in queste ore della decisione da parte della maggior parte dei tour operator di rinviare ulteriormente le partenze previste per l'Egitto e il Mar Rosso.

Nel continuare a monitorare per i lettori la situazione relativa alle partenze per viaggi in Egitto e vacanze in Mar Rosso, si apprende in queste ore che i maggiori tour operator hanno deciso di rinviare ulteriormente la ripresa delle attività di partenza.
Alpitour ad esempio ha formalmente comunicato di aver deciso di bloccare le partenze ancora fino al 22 settembre, così come Eden Viaggi e Swan Tour.
Anche Settemari segue in pieno questa linea e Hotelplan fa lo stesso, invitando i clienti che hanno già acquistato un pacchetto a congelare la quota versata, potendo scegliere una nuova meta sul catalogo Hotelplan/Turisanda, per partenze da effettuarsi entro il prossimo 31 marzo 2014.
Al momento, l’unica eccezione sembra essere rappresentata da Veratour che posticipa ancora oltre le partenze, scegliendo prudentemente di attendere almeno fino al 27 settembre.
Se i tour operator che operano in Italia continuano a mostrarsi molto prudenti e in linea con lo sconsiglio della Farnesina – che, lo ricordiamo, persiste ancora – dall’Egitto arrivano pareri del tutto differenti.
Qualche giorno fa abbiamo infatti illustrato l’iniziativa privata dei soggiorni gratis presso Coral Bay di Sharm el Sheikh, mentre si apprende che l’Ente per il turismo egiziano oltre a chiedere il ritiro dello sconsiglio sta mettendo a punto una strategia per continuare ad attirare turisti in questo periodo così delicato, con la prossima messa in vendita di pacchetti vacanza in Ma Rosso al prezzo simbolico di 1 euro, tutto compreso.
La situazione è in continua evoluzione e continueremo a seguirla.
Si consiglia di far riferimento al momento alle indicazioni della Farnesina e al tour operator di proprio interesse.

 Se vuoi rimanere aggiornato sulla destinazione ROMA iscriviti alla nostra newsletter